/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | venerdì 21 aprile 2017, 12:15

Albenga: Festa della Liberazione con il famoso sculture Adriano Bimbi

#PROGRAMMA

Festa della Liberazione del 25 aprile. La lotta di Liberazione culminata il 25 aprile ricorda la nascita della democrazia nel nostro Paese e la città di Albenga unitamente ai comuni della valle del Centa vivrà alcuni momenti per ricordare l’importanza della libertà e della democrazia e tutti coloro che in quei tristi avvenimenti morirono e lottarono per esse, morendo per restituire la democrazia all’Italia. 

In occasione della ricorrenza dei 25 anni dalla realizzazione dell’opera dedicata alle vittime della guerra, sarà presente lo scultore di meritata fama Adriano Bimbi docente di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, autore dell’opera che il maestro ha realizzato​ per la città di Albenga, opera collocata in piazza del Popolo 25 anni fa. 

In occasione della sua presenza il maestro Bimbi è stato invitato Mercoledì 26 Aprile, dalle ore 9.00 alle 11 in Aula Magna nella sede di via Dante del liceo G.Bruno dove avrà luogo un incontro dello lo scultore Adriano Bimbi e gli studenti. L'incontro si terrà con le classi del triennio del Liceo Artistico. Questa occasione, nasce dall'invito che l'amministrazione comunale ha fatto allo scultore Bimbi, in corrispondenza della ricorrenza dei 25 anni dell'opera dedicata alle vittime della guerra, opera che il maestro ha realizzato​ per la città di Albenga in piazza del Popolo nel 1992. Per l'occasione il maestro esporrà un parte della sua ricerca artistica riguardante la scultura in bronzo. L'artista si inserisce nella migliore tradizione italiana della scultura figurativa del 900. Uno dei suoi precettori è stato il famoso storico e critico dell'arte Mario De Micheli.

Programma 25 aprile. Raduno ore 8,45 Piazza San Michele Ore 9,00: Funzione religiosa nella Cattedrale di San Michele Arcangelo Ore 9,45: Alzabandiera e deposizione corona al Monumento ai Caduti - Ore 9,50 Corteo Piazza del Popolo a seguire orazione Ufficiale della giornalista e scrittrice Donatella Alfonso; Al Termine della Commemorazione prosecuzione del Corteo per il Fortino alla Foce del Centa. Ore 17,00 presso il Museo Storico della Resistenza I Zona Liguria in Piazza del Popolo, 9 Leca d'Albenga Inaugurazione del 2° Concorso A.N.P.I. Leca.

Adriano Bimbi è nato a Bibbona, un piccolo paese tra la costa e la campagna livornese, nel 1952. Ha studiato “per pittore” all’Accademia di Belle Arti di Firenze con il maestro Fernando Farulli, a cui deve la sua formazione “umana” ed artistica e, conclusa l’Accademia, da autodidatta, ha iniziato a fare lo scultore. Il professor Renzo Federici ha presentato la sua prima mostra ma è stato Mario De Micheli - uno dei maestri della critica italiana del Novecento - il suo vero precettore. A lui deve le sue prime ed importanti esposizioni alla Galleria Fante di Spade, alla Permanente di Milano, al Palazzo della Triennale, alla Galleria Valentini, tutte nella città di Milano, ma anche a Padova, Asti, Torino, Genova. Ha realizzato monumenti per le città di Albenga, Cremona e Cesena. È stato invitato in numerose fiere d’Arte fra le quali si segnalano: l’Expo di Bari, la FIAC di Parigi, l’Artefiera di Bologna. Marisa Zattini ne ha curato le personali a Cesena, alla Fortezza di Castrocaro Terme, a San Gimignano, a Forlì, a Sarsina e in sette città del Mugello (con Francesco Gurrieri). Vinicio Chiari e Fosco Masini, cultori d’arte in Firenze hanno contribuito alle esposizioni a Münster, a New York e a Bruxelles.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore