/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | venerdì 21 aprile 2017, 12:26

Savona affronta le difficoltà di bilancio ed i tagli che ne sono necessariamente derivati con progetti alternativi e bandi

Caprioglio: "Soluzioni alternative per il taglio ai servizi, riqualificazione di Villa Zanelli, Savona città dei Papi, solo alcuni dei progetti in campo"

Il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e la sua amministrazione si sono dovuti scontrare con un bilancio particolarmente complesso. Da qui la manovra “lacrime e sangue” che ha visto la necessita di “ritoccare” alcune voci a bilancio e operare un difficile taglio ad alcuni servizi.

Diverse le contestazioni e le osservazioni per quella che è stata, però, una operazione necessaria per arrivare ad un piano di riequilibrio decennale che dovrebbe ripianare la situazione.

Spiega il sindaco Caprioglio: “Abbiamo puntato sulla messa in sicurezza del nostro bilancio comunale perchè ci siamo trovati con un disavanzo di circa 14 milioni di euro per cui è stato importantissimo presentare alla corte dei conti un piano di riequilibrio finanziario decennale. Questo ci ha impegnato molto perchè non è stato facile vedere in ogni singolo settore dove poter ritoccare le voci di spesa”.

Dopo circa 4 mesi dai tagli, però, il comune sta cercando di trovare soluzioni alternativi per ripristinare alcuni servizi. “In alcuni casi abbiamo dovuto tagliare dei servizi che però già adesso dopo circa 4 mesi da quando abbiamo eliminato questi servizi siamo già in grado di ripristinarli o comunque di offrire alternative” spiega la Caprioglio.

Importanti, in uno scenario con scarse risorse economiche, i bandi con il quale il comune riuscirà a portare avanti alcuni importanti progetti.

Tra questo in primis la riqualificazione di Villa Zanelli, ma anche il progetto “Città dei Papi” e lo sport legato all'acqua e al mare. “Abbiamo puntato molto anche sui bandi che abbiamo cominciato a vincere e che seguono la progettualità di Savona a 360°. Ci siamo dedicati molto al lavoro in sinergia con l'Autorità Portuale e Campus e siamo contenti che uno dei primi bandi vinti sia stato un bando di riqualificazione periferie urbane grazie al quale avremo 18 milioni di euro per la sistemazione di Villa Zanelli e per portare a Savona le discipline di scienze motorie per quel che riguarda tutti gli sport del mare.

"Il Coni ha appoggiato in pieno questo progetto e siamo molto soddisfatti di questo. Poi in questi ultimi giorni abbiamo vinto un bando per il sociale che ci permetterà di ricevere 600 mila euro con il titolo Savona città dei Papi, una cosa che unisce il sociale al turismo due aspetti sui quali stiamo puntando moltissimo" conclude il sindaco di Savona. 

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore