/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

part-time pomeridiano disponibile ponti primaverili e stagione estiva 2018 pescheria friggitoria in Celle Ligure...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | sabato 22 aprile 2017, 07:50

Finale Ligure: Frascherelli mobilita la Polizia Municipale per limitare l'"anarchia" dei ciclisti

Partono i controlli a tappeto

Controlli da parte della Polizia Municipale nei centri urbani di Finale Ligure. Obiettivo dell'Amministrazione Comunale guidata da Ugo Frascherelli è quello di limitare l'anarchia che vige tra i ciclisti, siano essi turisti o residenti.

"Finale Ligure è di certo la capitale dell'outdoor, ma questo non vuol dire che non debbano esistere regole." Il primo cittadino ci tiene a precisare come le tolleranza non debba essere confusa con l'anarchia. "Come Amministrazione abbiamo investito più di chiunque altro nell'outdoor, crediamo sia una ricchezza per il territorio ed un valore aggiunto per chiunque viva la nostra città, ma nostro preciso compito e dovere è tutelare i nostri concittadini che spesso si sentono in pericolo di fronte ai grandi flussi di ciclisti che attraversano le nostre vie per spostarsi da un sito all altro del nostro entroterra." Così ecco che partono controlli a tappeto.

Ieri, Venerdì pomeriggio le prime poste nella nuova via pedonale di Pia: Via Porro. "L'agente ha vigilato sul Rione invitando parecchi ciclisti a rispettare il codice della strada. Vietati i contromano, vietata la velocità e lo slalom tra le persone. Insomma, basterebbe logica e buonsenso."

Intenzione dell' Amministrazione continuare nei prossimi giorni questi tipo di controlli in tutti i Rioni della città. Da Pia a Borgo passando per Marina ed arrivando in tutti i centri urbani del Comune finalese.

"Dal 1 maggio il reparto della PM si arricchirà di nuovi agenti, riusciremo quindi ad essere più presenti e capillari in questo tipo di attività. Nessuno ha intenzione di multare in modo indiscriminato, ma dopo i primi richiami gli agenti passeranno ad usare il libretto delle contravvenzioni".

cs

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore