/ Agricoltura

Spazio Annunci della tua città

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 210mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Agricoltura | martedì 14 novembre 2017, 15:24

Nasce la cassa malattia anche in agricoltura. Previsti aiuti anche a famiglie e studenti

Si tratta di un progetto varato dall'Osservatorio Provinciale dell'Agricoltura di Savona, che riunisce sotto di sé sindacati e associazioni di categoria

Le organizzazioni sindacali ed i datori di lavoro in agricoltura, partecipi dell’Osservatorio Provinciale dell’Agricoltura di Savona, che analizza e monitora le dinamiche lavorative, consapevoli dell’importanza del miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro hanno predisposto un programma di iniziative congiunte per eliminare o prevenire pericoli, danni, rischi sul posto di lavoro e per l’accesso a prestazioni assicurative integrative differenti da quelle già previste da INPS e INAIL, tramite la cassa extra-legem appositamente costituita CIMACLA (Cassa Integrazione Malattia Assistenza Contrattuale Lavoratori Agricoli).

Si tratta di una vera e propria cassa che eroga prestazioni a integrazione dell’indennità di malattia o infortunio corrisposte dagli enti assicurativi pubblici INPS e INAlL, come ad esempio il pagamento delle giornate di malattia e infortunio sino al 100% della retribuzione del lavoratore, sussidi alle lavoratrici in maternità a rischio, presidi ortopedici, protesi dentarie, occhiali e lenti da vista, apparecchi acustici.

Ma non solo. La Cassa CIMACLA prevede contributi e borse di studio per la frequenza scolastica e universitaria per i figli-studenti di lavoratori agricoli e finanzia attività formative, in particolar modo se rivolte alla sicurezza sul lavoro. L’Osservatorio, composto dalle associazioni dei datori lavoro e dai sindacati dei lavoratori agricoli, ha previsto la consegna gratuita di una cassetta di pronto soccorso a ciascuna impresa agricola presente sul territorio.

Cassetta che andrà ad integrare gli altri presidi di sicurezza già presenti nelle aziende e che comporta l’impegno da parte delle stesse ad affiggere in luogo ben visibile gli stampati sulla sicurezza sul lavoro e consegnare ai lavorati i depliants divulgativi (scritti anche in lingue straniere), per le prestazioni integrative offerte dalla cassa CIMACLA.

Un’iniziativa che parte dall’Osservatorio di Savona, fondata sulla collaborazione tra le parti sociali per il miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro, che in provincia di Savona vengono già ampiamente rispettate, e che con molta probabilità sarà adottata anche nelle altre province liguri.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore