/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | martedì 13 marzo 2018, 09:22

Borghetto e il mortaio: il programma di adesione alla "Settimana del pesto"

L’obiettivo dell’iniziativa è la raccolta firme a cui saranno chiamati tutti i liguri, per sostenere la richiesta di inserire la tradizione del Pesto all’ UNESCO

 

Come ben noto la Regione Liguria si è attivata per sostenere fortemente la candidatura internazionale del Pesto al mortaio come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità promovendo una "Settimana del pesto", che prende il via oggi 12 Marzo per concludersi domenica prossima.

Il Pesto sarà il filo conduttore che unirà tutta la Liguria, con vetrine degli esercizi commerciali addobbate a tema, menu mirati nei ristoranti, degustazioni, ed è anche l'occasione per sollecitare una adesione popolare attraverso una raccolta di firme al fine di sostenere la petizione oltre ad un momento di competizione e divertimento.

La proposta è giunta al Sindaco borghettino, Giancarlo Canepa, da parte del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nell'ambito del progetto che prevede di promuovere l’iniziativa ed è stata subito accolta con molto entusiasmo dall'Amministrazione Comunale con l'adesione di Borghetto Santo Spirito all’evento.

Dal 12 al 18 Marzo Borghetto e la Liguria si coloreranno di verde-basilico, con un’intera settimana dedicata alla promozione del Pesto Genovese al mortaio

Uno dei momenti principali si svolgerà nella giornata conclusiva, Domenica 18 Marzo, quando sarà organizzata, in tutti i Comuni, la più ampia partecipazione dei cittadini.

Prima di tutto sarà possibile sottoscrivere personalmente la candidatura come anche partecipare a un evento di piazza legato alla preparazione della famosa salsa verde, noto in tutto il mondo.

L’obiettivo dell’iniziativa è la raccolta firme a cui saranno chiamati tutti i liguri, per sostenere la richiesta di inserire la tradizione del Pesto all’ UNESCO. E’ di grande rilevanza testimoniare l’interesse dell’intera nostra comunità a questo importante riconoscimento attraverso lettere di adesione, raccolta di firme, testimonianze ed eventi. La richiesta riguarda la salvaguardia dell’antica tecnica del mortaio e del suo valore storico e sociale e anche l’esperienza del Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio quale "best practice" di interesse mondiale per le strategie di coinvolgimento delle persone, in particolare dei giovani.

Il programma Borghettino ha inizio già oggi ma avrà il suo apice Domenica 18 marzo dalle ore 9,00 in Piazza Madonna della Guardia. Oltre alla gara di pesto con mortaio prevista per le ore 10,30 e alla sottoscrizione alla candidatura per l'UNESCO, la giornata prevede:

  • il mercatino degli agricoltori locali e dei prodotti tipici del territorio ligure;
  • l' infiorata tematica;
  • la fattoria didattica del Vivaio Michelini di Borghetto, in collaborazione con i maestri intrecciatori di Coldirodi, insegneranno, a grandi e piccini, l’antica tradizione del “Permuelu”, le palme intrecciate destinate a essere benedette insieme ai ramoscelli d’ulivo la domenica prima di Pasqua;
  • l’artista borghettino Simone Finotti che realizzerà dei mortai in legno;
  • la dimostrazione di prodotti cosmetici biologici;

Dopo la gara di pesto, vi sarà una trofiata di beneficenza gentilmente offerta dal Pastificio Delfino di Toirano. Vi saranno altre prelibatezze della tradizione culinaria ligure come le frittelle di baccalà.

L'evento sarà allietato anche dalla:

  • promozione cocktail al basilico realizzato da Gabriele Palumbo con il patrocinio dei bar di Borghetto;
  • degustazione birre agricole in collaborazione con la “Taberna del Foro” di Albenga;
  • intrattenimento musicale con Sissi Palazzini e per in più piccini con truccabimbi, palloncini e foto con lo spaventapasseri;
  • mostra fotografica sulla tradizione agricola locale (sotto i portici di Via Colombo).

Alle 17,00 in occasione della festa di San Giuseppe, titolare dell'omonimo Oratorio che si affaccia sulla piazza e patrono della Confraternita di Borghetto verrà celebrata la S.Messa a cui farà seguito la processione per le vie del centro storico.

Un aspetto curioso è dovuto al fatto che si unisce nella stessa giornata il sacro con il profano, la tradizione con il sano desiderio di divertirsi e ritrovarsi insieme nella nostra meravigliosa piazza.

Tutti sono invitati a partecipare alla gara, in palio ci sono simpatici gadget. Occorerà che i concorrenti portino con se il mortaio!!! L'evento è aperto anche a coloro che sono sprovvisti dell’attrezzatura per passare un giorno tra amici, e magari poi ci sarà sicuramente qualcuno altruista disposto a prestarlo.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore