/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 19 marzo 2018, 13:51

Savona, arrivano gli “Angeli della Città” per aiutare i senzatetto

I City Angels sono alla ricerca di una sede e offrono il loro contributo cittadino al momento tutti i mercoledì e venerdì dalle 21 alle 24.

Savona, arrivano gli “Angeli della Città” per aiutare i senzatetto

Arrivano anche a Savona gli “Angeli della città”, i City Angels, associazione senza scopo di lucro nata a Milano nel 1994 per aiutare sul territorio i più bisognosi, i senza tetto, grazie all’offerta di coperte, cibo, ma non solo, anche tossicodipendenti o cittadini che vengono aggrediti o derubati o che rischiano di esserlo.

Gli 11 volontari di strada d’emergenza savonesi che si sono uniti nelle scorse settimane vanno a consolidarsi con il gruppo di Albenga che ha iniziato la propria attività nel settembre scorso.

Ringrazio per questa lodevole iniziativa che arriva anche a Savona. Per riprendere le parole del vescovo tutti noi abbiamo bisogno di diffondere la cultura della cura. Una cura del territorio e per le persone che lo vivono” dice il sindaco Ilaria Caprioglio che li accolti nella sala consigliare del comune.

Sono rimasta affascinata - spiega la consigliere comunale Elda Olin che si è presa a cuore la crescita di questa organizzazione a Savona - frequentandoli ho capito il loro concetto di rispetto, l’amore. È un onore servire i deboli, riuscire a lavorare e prestare un opera per loro, solo e considerando il volontariato”.

Tutti i volontari hanno un loro nome in codice e il fondatore, ex giornalista, nato e cresciuto a Savona, da qualche anno a Milano, Mario Furlan si chiama “Stone” (roccia): “Anni fa ho trovato una vocazione, non volevo scrivere solo quello che vedevo, volevo rendere il mondo migliore. Abbiamo dato vita a un’associazione particolare, aiutiamo non solo i senzatetto ma chiunque abbia bisogno, una vecchietta che necessita di aiuto con le borse della spesa, turista che ha chiede indicazioni, la ragazza che viene accompagnata di notte a casa”.

Importante e fondamentale è la collaborazione con le forze dell’ordine per il contrasto della criminalità, al momento in attesa di una sede si ritrovano il mercoledì e il venerdì in Piazza del Popolo e presidiano dalle 21 alle 24 le vie cittadine.

Adriano “Asso” Crozza e Ermanno “Big” Badino, coordinatore e vice delle sedi di Albenga e Savona sono pronti alla nuova avventura: “Avere delle squadre che possono circolare è una cosa molto positiva, non è stato facile sia trovare membri che far capire cosa volevamo fare, dopo che hanno visto il nostro operato e abbiamo spiegato la missione è stato tutto più semplice. Sappiamo che non dobbiamo intervenire in situazione troppe pericolose” spiega Crozza.

Chi vuole partecipare è un modo per vivere la città, non solo con le parole ma con i fatti, entrare a contatto con le realtà che ogni giorno vengono trattate con indifferenza e per trovare dentro di sé un po' di umanità. Chiediamo ai cittadini savonesi un aiuto abbiamo bisogno” questo l’appello di Badino.

L’associazione composta da donne e uomini, un quarto immigrati, ha come scopo principale “l’abbattimento dei muri e la costruzione di ponti” e i savonesi Diego Gambaretto, Antonio Di Biase, Anacleto Rigone, Patrizia Rossol, Tonino Rampazzo, Angela Di Natale e Michela Triolo hanno dato la loro piena disponibilità e con il termine “Oss”, che vuol dire “Sì, sono d’accordo” lanciano il loro concetto di unione nel gruppo.

Il raduno di novembre, con il benestare dell’assessore Maurizio Scaramuzza potrebbe svolgersi a Savona oltre a diverse altre iniziative che verranno concordate successivamente.

Per fare parte dei City Angels bisogna aver compiuto i 18 anni di età e garantire almeno 3 ore di servizio settimanale, per contattarli invece l’indirizzo mail Savona@cityangels.it, la pagina Facebook “City Angels Savona” e il sito, www.cityangels.it.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore