/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 19 marzo 2018, 13:29

Savona, tentata rapina al "Gulliver" di via Schiantapetto: arrestato dai carabinieri

Immediato l'intervento della compagnia dei carabinieri di Savona che ha prontamente fermato il rapinatore

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Savona, hanno arrestato I.G., 43enne savonese, che questa mattina, verso le ore 13.00 si è recato presso il Supermercato Gulliver di via Schiantapetto armato di un coltellaccio da cucina di cm 20 e con il volto parzialmente travisato da una sciarpa.

Una volta all’interno del supermercato, alla presenza di diversi clienti, l’uomo si è diretto verso le casse e ha minacciato le cassiere, intimandogli di consegnare tutto il denaro in loro possesso nei registratori di cassa. Immediatamente un dipendente, accortosi di quello che stava succedendo, ha dato l’allarme chiamando la Centrale Operativa dei Carabinieri di Savona, i quali hanno inviato sul posto numerose pattuglie.

L’intervento è stato immediato tanto che sentendo sopraggiungere le sirene delle gazzelle, l’uomo ha cercato di guadagnare l’uscita dell’esercizio commerciale ma è stato fermato nel cortile antistante il supermercato.

Successivamente i Carabinieri hanno accertato che l’uomo era sottoposto agli arresti domiciliari per violazioni in materia di stupefacenti e che aveva commesso il fatto durante uno dei permessi che il giudice gli aveva concesso per motivi di lavoro.

Accompagnato presso la sede di via Mentana 3, espletate le formalità di rito hanno tradotto l’arrestato presso la casa circondariale di Genova Marassi. Le indagini proseguiranno per valutare se vi siano connessioni con le rapine commesse nelle ultime settimane a Savona ed Albissola.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore