/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | martedì 20 marzo 2018, 08:44

Asset di Altare: l'azienda conferma il trasferimento, preoccupazione per i 41 lavoratori

I sindacati lamentano pochi incentivi per la buonuscita e tempi troppo veloci per il trasferimento. Mandraccia CGIL: "Chiediamo all'azienda di fare una nuova proposta"

Asset di Altare: l'azienda conferma il trasferimento, preoccupazione per i 41 lavoratori

Fumata nera per l’incontro di ieri pomeriggio tra Asset Italia di Altare e sigle sindacali. Il trasferimento dell’azienda in provincia di Varese sembra proprio essere ormai deciso e per 41 lavoratori potrebbero arrivare tempi bui.

Queste 41 famiglie, infatti, dovranno decidere se seguire l’azienda o perdere il proprio posto di lavoro. I sindacati lamentano che troppo poco è stato offerto dall’azienda per incentivo all’esodo.

Anzi, l’azienda cercherebbe di incentivare economicamente i lavoratori a seguire l’azienda a Varese mentre troppo poco offrirebbe per la loro buonuscita. Perplessità, da parte dei sindacati anche per quel che concerne la tempistica del trasferimento che dovrebbe avvenire già entro la fine del 2018.

Oggi alle 11,30 è prevista una assemblea dei lavoratori in vista del prossimo incontro tra Azienda e sindacati la cui data ancora non è stata fissata.

Spiega Andrea Mandraccia CGIL: "Oggi comunicheremo ai lavortori l'esito dell'incontro di ieri con l'Azienda. La proposta che abbiamo ricevuto non era ricevibile. L'Azienda ci ha detto che vorrebbe che i lavoratori optassero per il trasferimento, ma da quello che sappiamo nessuno di loro è intenzionato ad intraprendere questa strada e pertanto chiediamo che si tenga conto delle esigenze di queste 41 famiglie e che venga disposta un'altra proposta. Entro fine mese dovremmo avere un nuovo incontro con l'Azienda proprio a tal proposito".

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore