/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 16 aprile 2018, 09:44

Sul lungomare di Finale un'esercitazione per salvare vite umane (FOTO e VIDEO)

L'esercitazione è stata coordinata dal medico Alessandro Palmarini di Cardio Pulsafety.

Si è svolta questa mattina, presso i bagni Garibaldi di Finale Ligure, una esercitazione con dimostrazione pubblica, condotta in modo congiunto dai militi della Croce Bianca di Finalmarina e dagli agenti di polizia locale, sulle tecniche di rianimazione anche mediante l'uso del defibrillatore semiautomatico.

L'esercitazione è stata coordinata dal medico Alessandro Palmarini di Cardio Pulsafety.

Un soccorritore professionista con il suo fischio iniziale simula l'urlo della popolazione che ferma i vigili urbani.

Da quel momento si attiva la macchina del Servizio Emergenze. Nel corso della simulazione gli agenti e il Servizio Emergenza Sanitaria sono rimasti in contatto costantemente via radio, aggiornandosi a vicenda sulle condizioni dell'infartuato ma anche del traffico, con eventuali strade chiuse e rallentamenti della circolazione.

L'esercitazione si è conclusa con l'ambulanza e l'automedica scortate dagli agenti di polizia locale verso il più vicino ospedale. La stessa esercitazione si è tenuta nuovamente, a pochi minuti di distanza, in piazza Vittorio Emanuele II alla presenza del comandante di polizia locale Eugenio Minuto.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore