/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 16 aprile 2018, 10:15

Albenga, continua la lotta allo spaccio: i carabinieri arrestano due persone

Uno per cercare di scappare ha scaraventato la bici contro l'auto dei militari il secondo ha tentato di disfarsi della droga prima del controllo.

Questo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Albenga, hanno ulteriormente intensificato i già sistematici controlli nella Città delle Torri, traendo in arresto altri due soggetti, noti alle Forze dell’Ordine poiché gravitanti nel mondo dello spaccio di droga.

Singolare l’episodio di sabato scorso quando il mero passaggio della pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile sul lungocenta Dante Alighieri ha innescato la reazione di un 35enne marocchino in bicicletta, già arrestato in precedenza per spaccio dai militari dell’Arma, il quale prima ha tentato di eludere il probabile controllo, quando poi ha compreso di essere alle strette ha preso la propria bicicletta e l’ha scaraventata sul cofano della autovettura militare con l’evidente fine di guadagnare tempo per la propria fuga. Nonostante la corsa, dopo poche decine di metri, è stato raggiunto dai militari e arrestato per resistenza a P.U. oltre ad essere contestualmente indagato per un pregresso episodio di spaccio.

 Ieri mattina un’altra pattuglia di Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, ha percepito il nervosismo di un libanese di 29 anni, pregiudicato, anch’esso ben noto ai militari per i suoi pregressi di droga. Prima che venisse controllato ha tentato immediatamente di disfarsi di una busta. Purtroppo per lui è stato scoperto dai militari con 16 dosi di eroina del peso di circa 27 grammi. Perquisito in caserma, gli sono stati trovati circa 500 euro in contanti ritenuto ovviamente provento di spaccio.

I due nordafricani protagonisti degli episodi del week end risponderanno stamattina davanti al Tribunale di Savona in rito direttissimo.

RG

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore