/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | lunedì 09 luglio 2018, 10:29

Savona, via al nuovo mercato del lunedì: dubbi sulle metrature e sulla sicurezza. Al centro la protesta degli “spuntisti” (FOTO e VIDEO)

L'assessore al commercio Maria Zunato ha incontrato gli ambulanti in comune: "Consideriamo importante il ruolo degli spuntisti nell'ambito mercatale fermo restando che la legge ci obbliga a fare questo tipo di scelta e noi l'abbiamo applicata"

Problemi di metratura, di passaggio e in alcune zone (ad esempio via Verzellino) le norme sulla sicurezza non sono rispettate poiché in alcuni casi sono state mantenute le larghezze/lunghezze della passata sede. Queste le incognite che sono affiorate questa mattina, giorno dell’esordio del nuovo mercato del lunedì che si è spostato dopo 33 anni da Piazza del Popolo alle vie del centro.

Nelle prime ore del mattino ha tenuto banco, è proprio il caso di dirlo, la protesta degli ambulanti “spuntisti”, sostenuti dal sindacato Goia-Ugl, cioè quelli che non avendo un posto fisso al mercato occupano quelli vacanti o degli operatori che non sono presenti che chiedono anche i loro spazi che al momento sembrano non esserci per tutti. Da lì la protesta iniziale, la classica “spunta” coordinata dagli agenti della polizia locale e il successivo corteo partito in Piazza del Popolo con i furgoni che ha attraversato Via XX settembre, corso Mazzini, via Gramsci, la Torretta e via Paleocapa.

Successivamente sono stati accolti nella sala giunta dall'assessore al commercio Maria Zunato che ha ascoltato le loro rimostranze.

"Non abbiamo problemi a dire che abbiamo rispettato tutte le norme di legge che hanno in quel modo consentito di fare questa operazione, consideriamo importante il ruolo degli spuntisti nell'ambito mercatale fermo restando che la legge ci obbliga a fare questo tipo di scelta e noi l'abbiamo applicata" dice l'assessore al commercio del comune di Savona Maria Zunato.

"Le criticità le avevamo individuate, stiamo monitorando, cercando di capire quali sono i correttivi da apportare, fermo restando che eravamo già consapevoli anche prima che è un progetto nuovo per la città e qualche problema l'avrebbe creato. Per le metrature credo che non sia un problema rilevante, abbiamo tenuto in considerazione che alcune misure rispetto alla carta nel momento in cui venivano piazzati i banchi potevano trovare veramente degli spazi leggermente diversi e li correggeremok durante la settimana così che lunedì prossimo ci siano gli spazi definiti nella puntualità" continua l'assessore Zunato.

La viabilità è andata in tilt per circa una mezzora quindi quando è iniziata la protesta degli “spuntisti”, qualche incertezza invece per i cittadini residenti nelle zone loro dedicate nelle aree di via Trincee/ via Sormano lato Palazzo Provincia di Savona, Piazza del Popolo lato Palazzo di Giustizia, Corso Mazzini lato via Dante.

La chiusura del mercato alle 17.00 è un altro argomento al centro delle polemiche: “Molti mercati settimanali lavorano su mezza giornata, bisogna contemperare tutti gli interessi - spiega il comandante della polizia locale Igor Aloi e aggiunge cosa succederà se le norme non saranno rispettate - se non verranno rispettate le misure verranno applicate le sanzioni sul suolo pubblico, chi non rispetta l'ordinanza avrà 50 euro di multa per ogni punto non rispettato”.

Il mercato quindi ha preso il via nella nuova veste, tra la curiosità dei cittadini, alcuni soddisfatti per il cambio, altri disorientati, in via Sormano, via Montesisto, via Monti, via Brusco, Piazza del Popolo, via Ratti, via Guidobono (fino a corso Mazzini), via Astengo, via Verzellino, via Montenotte (fino a corso Mazzini), via Rella e Corso Mazzini (nell’area Ztl).

Le vie e piazza del Popolo come annunciato sull’avviso alla cittadinanza dovranno essere lasciate libere da veicoli ogni lunedì dalle ore 6.00 sino alle 21.00. Inoltre il mercato inizierà la propria attività dalle 9.00 alle 17.00 e dalle 17.30 alle 21.00 l’area sarà interessata da operazioni di pulizia a cura di Ata.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore