/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Per il comune di Pietra Ligure (SV) . Ottima zona per presenza Ospedale Santa Corona e turismo, bassi costi di...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 11 luglio 2018, 12:00

Loano diventa una importante "frontiera" grazie all'Ufficio di Valico Marittimo (FOTO e VIDEO)

La struttura opera sotto il comando della Stazione dei Carabinieri di Loano e accerterà le identità di equipaggi e passeggeri dei natanti che attraccano alla Marina

Si è svolta questa mattina alla Marina di Loano”, alla presenza delle massime Autorità civili, militari, associazionistiche e religiose del comprensorio, la cerimonia di inaugurazione dell’Ufficio di Valico Marittimo dei Carabinieri.

Il taglio del nastro effettuato dal Questore Giannina Roatta

Dotato di strumenti all’avanguardia per l’identificazione dei soggetti a bordo dei natanti in approdo e l’analisi digitale dei passaporti, esso opera alle dirette dipendenze della Stazione Carabinieri di Loano e avrà quindi il compito di accertare, come ogni altro posto di frontiera, la corretta identità di ogni passeggero ed ogni componente degli equipaggi dei natanti che sbarcano in porto.

"Loano ospita la più antica stazione dell'Arma dei Carabinieri della provincia e contemporaneamente da oggi ospiterà il più giovane presidio sul territorio" ha ricordato il sindaco Luigi Pignocca.

"Domani depositerò in Regione un ordine del giorno per dedicare uno spazio del palazzo di via Fieschi ai Martiri di Nassiriya, fulgido esempio di abnegazione" ha annunciato il consigliere regionale di Forza Italia Angelo Vaccarezza.

Il generale di brigata comandante della Legione Carabinieri Liguria Paolo Nardone ha ringraziato il Prefetto Antonio Cananà per la collaborazione nello sviluppo dell'iter burocratico di attivazione della nuova efficiente struttura. Parole di ringraziamento sono state espresse dal generale Nardone anche in merito all'apertura di uno spazio in Regione dedicato alla memoria dei martiri di Nassiriya. Il generale ha ricordato che egli stesso ha prestato due volte servizio in Iraq, a Baghdad e successivamente proprio a Nassiriya.

A. Sg.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore