/ Savona

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Savona | mercoledì 11 luglio 2018, 07:47

Savona, rimpasto giunta Caprioglio, Vacca e Sasso del Verme non ci stanno: "Sorpresi da questa accelerazione"

Dopo le dichiarazioni di Toti e Rixi anche il coordinatore provinciale di Forza Italia e il segretario provinciale della Lega hanno espresso la loro contrarietà per la decisione del sindaco di Savona

Savona, rimpasto giunta Caprioglio, Vacca e Sasso del Verme non ci stanno: "Sorpresi da questa accelerazione"

Una decisione, il rimpasto della Giunta deciso dal Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, (leggi QUI) che come preannunciato sarebbe "rimbombata" nei palazzi e nei vertici provinciali e regionali.

Dopo le contrariate dichiarazioni del presidente della Regione Liguria e il segretario regionale della Lega Edoardo Rixi (vedi articolo) anche il coordinatore provinciale di Forza Italia Santiago Vacca, (anche lui più volte accostato per un posto nella giunta, idea smentita proprio due giorni fa dallo stesso) e il segretario provinciale della Lega Roberto Sasso Del Verme non ci stanno a questa decisione affrettata e non concordata del primo cittadino savonese.

"Pur confermando il diritto del Sindaco di procedere con un "tagliando" della propria giunta siamo rimasti sorpresi di questa "accelerazione", arrivando addirittura ad apprendere le notizie riguardanti i nomi e le proporzioni di questo rimpasto dagli organi di stampa senza un confronto con i partiti che sostengono l’attuale maggioranza per evidenziare le ragioni che hanno portato a queste scelte. Inevitabile la richiesta di attendere il confronto programmato per venerdì a Genova in Regione con il Presidente Toti, il sottosegretario Rixi ed i segretari provinciali dei partiti che compongono la maggioranza" dicono Vacca e Sasso del Verme.

"Disattendere questa altrettanto legittima richiesta equivarrebbe ad un’inevitabile irrigidimento anche tra le istituzioni, poco utile a tutte le parti coinvolte. Rinnoviamo pertanto la richiesta al sindaco Caprioglio di accogliere l’invito per rappresentare le motivazioni delle sue decisioni ad un prossimo incontro alla presenza dei rappresentati provinciali e regionali dei partiti che compongono la maggioranza" continuano il coordinatore provinciale di Forza Italia e il segretario provinciale della Lega.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore