/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 12 luglio 2018, 18:37

Alassio, in manette due 'trasfertisti' del furto di origine marocchina

Ad Andora invece, due donne sono state denunciate per possesso di arnesi da scasso

Alassio, in manette due 'trasfertisti' del furto di origine marocchina

I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Alassio, impegnati quotidianamente nell'attività di contrasto dei reati predatori, hanno tratto in arresto nella mattinata odierna due 'trasfertisti' piemontesi di origine marocchina, già noti alle forze dell’ordine. 

I due all'interno del budello alassino, hanno trafugato alcuni gelati da un rivenditore in sosta. Durante al precipitosa fuga in via Dante, gli stranieri hanno rubato anche alcuni capi di abbigliamento esposti di proprietà di un rivenditore cinese.

Ricercati nell'immediatezza dai carabinieri (allertati da alcune persone che hanno assistito al furto) che hanno ricevuto la prima segnalazione dall’operatore della Centrale operativa, la corsa dei due fuggiaschi è finita alle locali FF.SS, dove sono stati bloccati dall'altra aliquota dei carabinieri facente parte dello stesso dispositivo operativo presente sul campo.

Sia i vestiti, sia la confezione dei gelati, abbandonati durante la corsa a piedi, sono stati recuperati. I due marocchini sono stati tratti in arresto per furto aggravato in concorso e domani saranno giudicati, a Savona, col rito direttissimo.

Nella stessa giornata ad Andora, i carabinieri della locale stazione, coadiuvati all’aliquota radiomobile, impegnati nel quotidiano controllo del territorio, hanno notato due ragazze in atteggiamento sospetto vicino ad alcune abitazioni di proprietà di alcuni turisti.

Alla vista dei carabinieri, le due giovani sono scappate. Ma anche per loro, la corsa è finita dopo alcuni metri. Una delle due ragazze aveva occultato un grosso cacciavite, sicuramente pronto per essere utilizzato per qualche visita a domicilio. Sequestrato il cacciavite, le due donne sono state denunciate per possesso di arnesi da scasso.

I servizi di controllo del territorio nel fine settimana saranno intensificati con personale in borghese e il nucleo cinofili che vigileranno nel budello di Alassio e presso gli stabilimenti balneari. L'Arma dei carabinieri invita la cittadinanza (anche al minimo sospetto) a non indugiare nel contattare il 112. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore