/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | sabato 21 luglio 2018, 12:48

Cinque milioni di euro nel restyling della stazione ferroviaria di Pietra Ligure

Lo annuncia RFI: estetica più attuale, ma anche attenzione alle barriere architettoniche e alle nuove tecnologie

Cinque milioni di euro nel restyling della stazione ferroviaria di Pietra Ligure

Al via gli interventi di restyling della stazione di Pietra Ligure. Nuovo sottopasso, allargamento del secondo marciapiede, nuovi ascensori e innalzamento di entrambi i marciapiedi sono gli interventi che Rete Ferroviaria Italiana realizzerà con un investimento complessivo di cinque milioni di euro. 

Nello specifico, durante la prima fase del cantiere, che prenderà il via durante la prossima settimana, sarà realizzato il nuovo sottopasso completo di rivestimenti in gres e illuminazione a led - progetto autorizzato dalla Soprintendenza di Genova - che consentirà di collegare in sicurezza la stazione con i marciapiedi del binario. Il sottopasso, come richiesto dal Comune di Pietra Ligure, prevederà il proseguimento “lato mare” con la possibilità di collegarsi al progetto di recupero dell’area Cantieri Rodriquez, alla passeggiata e le spiagge di ponente.

Il cantiere sarà posizionato lungo la strada Largo Veterani dello Sport.

La seconda fase sarà avviata a dicembre e prevede l’allargamento del secondo marciapiede che, come il primo sarà innalzato a 55 cm – lo standard europeo previsto per i servizi ferroviari metropolitani per agevolare l’accesso ai treni - e l’installazione di percorsi e mappe tattili per gli ipovedenti.

 

Inoltre, saranno abbattute le barriere architettoniche con la realizzazione degli ascensori a servizio di tutti i binari.

 

Per il Sindaco di Pietra Ligure, Dario Valeriani “l’intervento si inserisce in un progetto molto significativo che renderà la nostra stazione ferroviaria piu’ moderna, accessibile e completamente fruibile da tutti. Un risultato molto importante che compenserà gli eventuali disagi che potrebbero verificarsi nella prima fase del cantiere.

La necessità di dare l’avvio ai lavori nella stagione estiva discende dall’esigenza di completare la prima fase entro la fine dell’anno in corso, condizione necessaria per garantire l’investimento sulla nostra stazione”.

 

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore