/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 19 settembre 2018, 10:20

Qualcuno aziona il freno di emergenza su un treno a Cornigliano, ritardi e disagi per i pendolari su tuttla la linea

Afferma un pendolare: "Da Varazze a Genova P.P. 40 minuti di ritardo... Treno iper affollato gente in piedi ecc. ecc."

Qualcuno aziona il freno di emergenza su un treno a Cornigliano, ritardi e disagi per i pendolari su tuttla la linea

 

Disagi questa mattina sulla linea Genova- Ventimiglia. Ritardi e informazioni che sono arrivate solo in un secondo momento, ma questa volta alla base di quanto accaduto non è stato un disservizio di Trenitalia, ma un atto vandalico.

Qualcuno ha tirato il freno di emergenza a Cornigliano. Da lì in poi gli accertamenti e gli interventi sul posto che hanno comportato alcuni disagi.

Afferma un pendolare :"Da Varazze a Genova P.P. 40 minuti di ritardo... Treno iper affollato gente in piedi ecc. ecc.".

Una amarezza che, questa volta, però, è da attribuire ad un fatto umano.

Immediata la reazione anche da parte di forze dell'ordine ed istituzioni.

“Gli atti vandalici su mezzi di trasporto pubblico locale sono gesti idioti che danneggiano l’intera comunità già in tempi normali, ma in questo delicato momento di emergenza, dovuto al crollo del Ponte Morandi, sono al limite del crimine. L’azionamento di un freno di emergenza su un treno a Cornigliano, questa mattina, alle 7.30, ha comportato disagi e ritardi in tutto il Ponente e a farne le spese sono stati centinaia di pendolari e studenti, con ritardi di 25 minuti e con il coinvolgimento di dieci treni. Bravate di questo genere non devono ripetersi: richiamo al senso di responsabilità di ognuno perché certi gesti sono un’offesa a un’intera città e a tutti i cittadini liguri”. Lo dichiara l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino esprimendo piena condanna agli autori del gesto vandalico verificatosi questa mattina sul treno regionale 21025 nei pressi della stazione di Genova Cornigliano.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore