/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | venerdì 25 marzo 2016, 07:00

Il bel tempo riempie gli alberghi savonesi a Pasqua, Berlangieri: "Brunch proposta vincente per costi e libertà"

"Se il tempo regge sarà un’ottima Pasqua per gli alberghi. Abbiamo avuto tante richieste e le prenotazioni ci sono"

Bel tempo uguale alberghi pieni a Pasqua in Riviera. Resta valida anche nel 2016 l’equazione che vede la Provincia di Savona affollarsi di turisti durante ponti e festività solo a patto che splenda il sole.

“Se il tempo regge, commenta il Presidente dell’UPA Angelo Berlangieri, sarà un’ottima Pasqua per gli alberghi. Abbiamo avuto tante richieste e le prenotazioni ci sono”. Passato l’inverno, nonostante quest’anno sia stato mite, la gente inizia nuovamente ad avere voglia di gite fuoriporta, ma con un occhio sempre al portafogli. Convincono più formule come la mezza pensione e il B&B, piuttosto che pranzo e cena in albergo.

Negli scorsi mesi l’Unione Provinciale Albergatori ha organizzati dei seminari di approfondimenti dedicati al brunch, termine inglese nato dalla fusione di breakfast (colazione) e lunch (pranzo). L a parola indica infatti un pasto servito tra le 10 e le 15, :”composto da tutti gli elementi tipici di una colazione dolce, con l'aggiunta di carni fredde, salumi, formaggi, torte (dolci o salate) o frutta” (Wikipedia).

“E’ una formula che va sperimentata, commenta Berlangieri. Potrebbe essere interessante per questi periodi primaverili. E’ adatta per godersi il territorio perché va avanti fino a tardi, quindi permette alle persone di alzarsi con calma, mangiare e poi uscire”.

“In questo modo, prosegue il presidente, le persone devono solo fare un pasto fuori casa e la vacanza diventa quindi abbordabile anche dal punto di vista economico. Purtroppo la capacità di spesa dei turisti non è aumentata e gli albergatori devono tenerne conto”.

“La formula del brunch non da vincoli di orario e permette dunque di avere molta più libertà di movimento e organizzazione”, conclude Berlangieri.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore