/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | domenica 10 gennaio 2016, 13:30

Savona, saldi partiti con slancio ma i commercianti si "reinventano" per sopravvivere

La campagna invernale di vendite promozionali quest’anno durerà quarantacinque giorni fino al 18 febbraio ma si continua con il “Desbarassu”

I saldi a Savona sono partiti con slancio ma la crisi si fa ancora sentire. Una data attesa quella del 5 gennaio per l’inizio della campagna invernale di vendite promozionali che quest’anno durerà quarantacinque giorni con termine ultimo fissato per il prossimo 18 febbraio. A pochi giorni dall’inizio delle svendite invernali, a fare un bilancio iniziare è l’Ascom di Savona, afferma il vice presidente Laura Chiara: “I saldi quest’anno sono partiti con slancio il primo giorno, i negozianti hanno tenuto aperto anche il giorno dell’Epifania e ha portato molto movimento nella città”.

L’andamento dei saldi nel savonese di può definire, “a macchia di leopardo” secondo Laura Chiara: “I commercianti si sono dimostrati soddisfatti per l’inizio delle vendite promozionali anche se per loro non è facile. In questo peridio di difficoltà economica, per i commercianti rappresenta un sacrificio fare i saldi, e i clienti lo hanno apprezzato”.

I saldi sono vissuti diversamente dalla grande distribuzione e dai commercianti artigiani: “C’è un trattamento diverso, gli artigiani si devono basare sugli studi di settore e non sono come i centri commerciali e le grandi catene che dispongono di tutto in quantità. Ad esempio, quest’anno molti capi di abbigliamento invernali sono andati invenduti per il meteo che ha portato nel savonese ad avere addirittura 15 gradi il giorno di Natale! L’inverno caldo ha avuto le sue ripercussioni soprattutto per il settore dell’abbigliamento e dello sport”.

Nonostante la crisi e le difficoltà “i commercianti si reinventano – afferma il vicepresidente Ascom – C’è molta sinergia tra gli artigiani e gli attori del settore, insieme contribuiscono a migliorare e a far rivivere la città. La loro professionalità sarà ripagata”.

Ma la stagione dei saldi, appena iniziata, non terminerà il 18 febbraio, infatti per sabato 20 febbraio e domenica 21 febbraio è previsto il “Desbarassu” per le vie del centro storico: “Si conferma anche quest’anno il tradizionale appuntamento a Savona, sperando di poterlo rinnovare nei prossimi anni con la futura amministrazione”, afferma Laura Chiara.

Debora Geido

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore