/ Cronaca

Affari & Annunci

Propone vendita e noleggio attrezzature: forno trivalente, cuocipasta, cappa, armadio frigo, cucine, lavapiatti, lavello, banco bar, fabbricatore ghiaccio, usati con garanzia 12...

signora referenziata cerca lavoro fisso, astenersi perditempo.Savona

alloggio signorile bipiano mq.170 box soppalco termoautonomo Classe A vendesi, inintermediari. Preferibilmente cell. al mattino

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | sabato 09 gennaio 2016, 06:58

Emergenza furti in appartamento, in campo scende anche l'elicottero dei Carabinieri

FOTO - Azione massiccia con 6 pattuglie e l'ausilio dell'elicottero dotato di speciali strumenti di ricerca ed individuazione dei malviventi

Decisivo intervento di controllo del territorio posto in essere dai Carabinieri di Alassio in collaborazione con il nucleo Elicotteristi di Villanova d’Albenga ieri sul territorio dell’entroterra ingauno colpito da decine di furti nelle scorse settimane.

Durante gli orari più sensibili, ben sei pattuglie erano presenti sul territorio effettuando posti di blocco e pattugliamento delle aree da Villanova d’Albenga, Garlenda, Casanova Lerrone e l’entroterra.

È stato fatto intervenire, inoltre l’elicottero dei carabinieri, dotato di termo camere in grado di individuare eventuali fuggitivi, e di un potente faro in grado di illuminare anche le zone meno accessibili e di intervenire in pochi istanti in caso di segnalazione su di un luogo indicato.

Azioni massicce di questo tipo verranno ripetute per fare in modo di assicurare alla giustizia i ladri d’appartamento.

Grande collaborazione anche con i cittadini che continuano a girare per le vie dei loro paesi, organizzati in squadre, per segnalare eventuali sospetti al 112 .

Ricordiamo che i ladri in questione probabilmente sono organizzati in diverse bande, agiscono repentinamente introducendosi per pochi minuti negli appartamenti mettendoli a soqquadro e portando via denaro e piccoli oggetti preziosi.

Potrebbero utilizzare, inoltre, macchine con targhe contraffatte o rubate nel tentativo di sfuggire ai controlli delle Forze dell’Ordine, che stanno indagando a 360 gradi per individuare i responsabili.

Sui social network l'azione non è rimasta inosservata e tanti i cittadini che ringraziano i carabinieri ed affermano "Ci sentiamo più sicuri grazie a Voi" così come gli amministratori ed i sindaci del territorio che ringraziano ed invitano al contempo i cittadini a continuare a segnalare eventuali tentativi di furto

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore