/ Cronaca

Affari & Annunci

Propongo casa vacanze al mare, Loano (sv) centro, 50 metri dal mare. Compreso di ogni servizio, 6/ 8 posti letto, balcone abitabile, 2 camere, bagno, ingresso, ripostiglio, cucina...

Azienda di Comunicazione ricerca per ampliamento organico CONSULENTI DI VENDITA ai quali affidare la vendita dei propri servizi a 360° in un ambiente giovane e dinamico. I...

Propone vendita e noleggio attrezzature: forno trivalente, cuocipasta, cappa, armadio frigo, cucine, lavapiatti, lavello, banco bar, fabbricatore ghiaccio, usati con garanzia 12...

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 18 gennaio 2016, 13:10

In arrivo la neve, dalle 18 allerta arancione a Genova e Savona

L'avviso rimarrà in vigore fino alle 3 di domani

Maltempo in Liguria, nel Centro-Ponente con neve in arrivo anche sulla costa, nel Savonese, in Val Bormida e Stura, Valli Trebbia, Scrivia e Aveto e nel  Genovesato, da Noli a Portofino. Per tutta quest’area, la Protezione Civile della Regione Liguria ha emesso un messaggio di allerta  nivologica Arancione, il secondo livello, dalle 18  di oggi alle 3 di domani, martedì 19 gennaio  tenuto conto delle ricadute che potranno verificarsi sulla viabilità autostradale e sulle altre strade.

Neve anche nel Ponente, da Savona a Ventimiglia dove però l’allerta, sempre dalle 18 alle 03, è Gialla, il livello più basso. Lungo la costa, infatti, la previsione indica la possibilità di una semplice spolverata nell’imperiese, mentre potrebbero cadere fino a pochi centimetri di manto nevoso fra Savona e Genova, dove non si esclude qualche fiocco nel capoluogo. Alle quote collinari e nell’entroterra, le precipitazioni potrebbero essere più consistenti, con accumuli massimi nell’ordine di una decina di centimetri.

Le precipitazioni, nevose e piovose, dovrebbero iniziare nel tardo pomeriggio, e concludersi nelle prime ore della notte di martedì 19 gennaio

Escluso, al momento, da allerte il Levante ligure, dal Tigullio allo Spezzino.

Il freddo, che ha iniziato a interessare la Liguria nel fine settimana, ha toccato questa mattina la temperatura più bassa degli ultimi due anni: per trovare un valore inferiore ai -11.2 °C misurati stamane al Sassello (SV, 385 m slm) bisogna risalire al 10 febbraio 2013, quando i termometri sia a Colle di Nava, sia a Poggio Fearza, scesero rispettivamente a -11.5°C e -12.6°C. 

Attenzione ovunque al disagio da freddo, soprattutto nell’interno, e alle verosimili gelate che dovrebbero verificarsi in presenza delle previste precipitazioni diffuse, favorite anche dal temporaneo rinforzo dei venti da Nord con raffiche sulla parte centrale della Liguria fino a 40/50km/h.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore