/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | sabato 30 gennaio 2016, 11:54

Alassio, Marta Delfino apre la rassegna "Mezzaluna d’Autore": tutto esaurito per la cantautrice che disegna la musica

Mercoledì sera è stata accompagnata sul palco da due virtuosi musicisti Marco Cravero, alla chitarra, e Alessandro Graziano, al violino e alla chitarra

Si è aperta mercoledì 27 gennaio la terza edizione della rassegna “MezzaLuna d’Autore” presso lo storico locale “Osrteria Mezzaluna” di Gianni Gallo. Un locale caratteristico che ha sempre ospitato buona musica.
“Questa rassegna – spiega il direttore artistico Massimo Schiavon -  vuole offrire, soprattutto nei mesi invernali, degli appuntamenti d’autore dove la musica cantautorale e non solo si sposa con la tradizione ligure e l’ottima cucina”.
Ad aprire la serie di eventi è stata la cantautrice savonese Marta Delfino con un coinvolgente concerto che ha riscosso il tutto esaurito. Marta Delfino oltre ad annoverare diverse collaborazioni importanti è stata selezionata l'anno scorso, insieme ad altri 5 artisti, per cantare la sigla/spot del Festival “Grazie dei Fior” e ha vinto, sempre nel 2015, la prima edizione del “Premio Mario Panseri – Città di Cairo Montenotte” per il miglior giovane cantautore italiano. In quell'occasione è stata premiata dal cantautore Eugenio Finardi di cui ha aperto il concerto.
Mercoledì sera è stata accompagnata sul palco da due virtuosi musicisti Marco Cravero, alla chitarra, e Alessandro Graziano, al violino e alla chitarra.
Prima della poesia in musica di Marta Delfino, l’Osteria Mezzaluna ha ospitato la presentazione del libro “Tavolozza in tavola” di Monica Torriani con la partecipazione del fotografo loanese Alessandro Gimelli. Ha condotto l’incontro il direttore artistico Massimo Schiavon che ha messo in luce il connubio tra fotografia e sana alimentazione.
Il live della cantautrice savonese è stato un “viaggio” nella musica d’autore. Marta Delfino ha presentato molti inediti di suo conio per musica e parole e alcuni scritti dal cantautore ligure Massimo Schiavon con cui vanta una lunga collaborazione artistica. Non potevano naturalmente mancare le canzoni presentate al “Premio Panseri”: “Farne il problema unico” di Mario Panseri, “Verso est” di Massimo Schiavon cantata in duetto con la giovanissima Chiara Re e “Verdi” di Marta Delfino.
Tre momenti hanno incorniciato la serata: Il duetto di Marta con Massimo Schiavon in ricordo di Enzo Jannacci, il duetto di Marta con Ferdinando Molteni in ricordo di Luigi Tenco (mercoledì 27 gennaio ricorreva il giorno della sua dipartita), il “sipario” artistico finale firmato Marta Delfino, Marco Cravero e Alessandro Graziano. Marta ha chiuso la serata disegnando. Posato il microfono, ha preso in mano un gessetto e sulle note di “Rimini” di Fabrizio de André ha tracciato i suoi lineamenti: un brano per un ritratto, un racconto per musica e linee.
La rassegna durante le edizioni precedenti ha ospitato nomi di prestigio, tra gli altri: Max Manfredi, Matteo Nahum, Federico Sirianni, Massimo Schiavon, Armando Corsi, Matteo Negrin, Emanuele Belloni, Michele Ascolese, Riccardo Zegna, Giampaolo Casati, i Noàis, Lorenzo Malvezzi, i Fieui di Caruggi, Ferdinando Molteni & Elena Buttiero. L’appuntamento con la “MezzaLuna d’Autore” è per fine febbraio.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore