/ Eventi

Affari & Annunci

Propone vendita e noleggio attrezzature: forno trivalente, cuocipasta, cappa, armadio frigo, cucine, lavapiatti, lavello, banco bar, fabbricatore ghiaccio, usati con garanzia 12...

signora referenziata cerca lavoro fisso, astenersi perditempo.Savona

alloggio signorile bipiano mq.170 box soppalco termoautonomo Classe A vendesi, inintermediari. Preferibilmente cell. al mattino

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | lunedì 11 gennaio 2016, 19:30

Grande attesa per Paolo Bonacelli al Teatro di Cairo Montenotte

Grande attesa a Cairo Montenotte per lo spettacolo del 23 gennaio che vedrà protagonista Paolo Bonacelli, uno degli attori più importanti del tatro italiano contemporaneo.

“Il raggruppamento “Cairo Teatro Futuro” è orgoglioso di presentare uno spettacolo di altissimo livello e di consentire alla Città di Cairo Montenotte di incontrare uno degli attori più importanti del nostro paese e di caratura internazionale.”

Bonacelli reciterà nel “De Profundis” di Oscar Wilde, con la regia di Riccardo Massai e Rachele Rebaudengo al violoncello, uno degli appuntamenti più prestigiosi della stagione teatrale in Liguria. Lo spettacolo è tratto da una delle lettere più celebri di sempre, scritta da Oscar Wilde durante il secondo anno di carcere duro a cui fu condannato per omosessualità.

Contiene tutta la storia della fatale amicizia fra il celebre scrittore e un giovane aristocratico, vizioso, egoista e capriccioso.

Una proposta culturale di altissimo livello e di profondo significato, in un momento in cui i temi dell’omofobia e dell’intolleranza tornano drammaticamente di attualità. Il giorno prima dello spettacolo, Venerdì 22, alle 18,00, con ingresso libero, Paolo Bonacelli incontrerà il pubblico nel foyer del teatro: una grande occasione per conoscere da vicino questo grande personaggio. Paolo Bonacelli è uno dei più noti protagonisti del teatro italiano, e vanta una straordinaria carriera di successi, comprese le recenti recenti interpretazioni nell’ “Enrico IV” di William shakespeare e ne “Il malato immaginario” di Molière. Numerosissimi i film ai quali ha preso parte: tra di essi, si ricorda “Salò o le 120 giornate di Sodoma” di Pasolini, grazie al quale vinse la Targa Mario Gromo, “Cristo si è fermato a Eboli” di Francesco Rosi, “Non ci resta che piangere” di Massimo Troisi e Roberto Benigni (dove interpreta Leonardo da Vinci), “Francesco” di Liliana Cavani, “Johnny Stecchino” di Roberto Benigni (con cui si aggiudica il Ciak d'Oro ed il Nastro d'Argento), “Io speriamo che me la cavo” di Lina Wertmüller e “Mission: Impossible III” di J.J. Abrams con Tom Cruise. Il successo internazionale arriva nel 1978 con “Fuga di mezzanotte” di Alan Parker.

Nel 2008, votato dal pubblico italiano, riceve il Premio Gassman alla carriera. Il 6 luglio 2011 viene premiato al teatro romano di Verona con il prestigioso "54º Premio Renato Simoni per la Fedeltà al Teatro di Prosa". Per informazioni e prenotazioni si può telefonare al 347 434 0691, ci si può rivolgere alla biglietteria del teatro il venerdì dalle 17,00 alle 19,00 o il giovedì e sabato dalle 10,00 alle 12,00, oppure inviare una email all’indirizzo info@cairoteatrofuturo.it .

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore