/ Eventi

Affari & Annunci

Propone vendita e noleggio attrezzature: forno trivalente, cuocipasta, cappa, armadio frigo, cucine, lavapiatti, lavello, banco bar, fabbricatore ghiaccio, usati con garanzia 12...

signora referenziata cerca lavoro fisso, astenersi perditempo.Savona

alloggio signorile bipiano mq.170 box soppalco termoautonomo Classe A vendesi, inintermediari. Preferibilmente cell. al mattino

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | sabato 30 gennaio 2016, 18:00

Inaugurato il Carnevale di Loano: consegnate a "Beciancin" le chiavi della città

A festeggiare il carnevale loanese più di 40 delegazioni carnevalesche provenienti da tutta Italia

 

E’ stato ufficialmente inaugurato questo pomeriggio il Carnevale di Loano. A dare avvio i festeggiamenti la cerimonia di consegna della chiavi della città a  “Beciancìn” (maschera ufficiale del Carnevalöa) e la Gran Sfilata delle Maschere. A festeggiare il carnevale loanese più di 40 delegazioni carnevalesche provenienti da tutta Italia.

Fino al 28 febbraio la città sarà al centro di un ricco programma di iniziative.

Domenica 21 febbraio, alle ore 15.00, sul lungomare di Loano si svolgerà il Palio dei Borghi.  La competizione carnevalesca vedrà coinvolti sei carri in rappresentanza dei borghi di Loano. Sfileranno: Kung fu panda (Borgo di dentro), Buio Pesto con Capitan Basilico (Maina de Loa), Star Wars (I Meceti), I Minions (I Mazzocchi), Dragon Trainer, Masha e l'Orso (Piazza Rocca), Arlo (Prigliani). Il complesso musicale folk di Dogliani accompagnerà i gruppi mascherati.

Domenica 28 febbraio si chiuderà la  kermesse di carnevale con il Palio Dei Comuni. La competizione carnevalesca tra comuni, che prenderà il via alle ore 15.00, vedrà la partecipazione dei comuni di Bardino Vecchio (Ghostbusters), Borghetto S. Spirito (Jeeg Robot d'acciaio), Villanova d'Albenga (da definire), Albenga ("Liguria mon Amour della Riviera in Tour") con l band "Mia moglie mi manda a funk", Varazze (da definire), Andora (da definire), Loano ( Torre dell'Orologio con le tre maschere loanesi Beciancin, Pue Pepin e Capitan Fracassa). Inoltre sfilerà il carro CarnevaLoa Bimbi a cura dell'Istituto scuole Rossello di Loano (l'Albero della Vita). Aprirà la sfilata il complesso musicale folk Cau de Noi.

Il carnevale di Loano ha più di 100 anni di storia e nel corso del tempo diverse associazioni si sono avvicendate nel tenere viva questa grande tradizione e dal 1992 l’Associazione “Vecchia Loano” con il "maestro artista" Mario Cenere, il "maestro artigiano" Carlo Rua e il prof. Fulvio Filidei ha raccolto l’eredità.

In 25 anni il sodalizio ha riportato il carnevale di Loano ai grandi fasti, arrivando ad essere riconosciuto come il “più grande carnevale della Liguria” per il numero di carri. Dallo scorso anno inoltre il carnevale loanese può annoverare una maschera della commedia dell’arte italiana, Capitan Fracassa che insieme a Puè Pepin, Re del Carnevale loanese fin dal 1950 e U Beciancin, personaggio goliardico dei primi del ‘900, maschera ufficiale, costituiscono un trio carnascialesco conosciuto ormai in tutta Italia.

La passione che da tempo anima l’Associazione Vecchia Loano, per il valore storico e culturale della tradizione delle maschere, in accordo con le altre associazioni nazionali, ha contribuito a promuovere ed istituire il primo “Registro delle maschere italiane” dove saranno registrate tutte le maschere  della commedia dell’arte italiana e i personaggi folcloristici delle varie realtà regionali. Quest’opera permetterà di avvicinare le varie realtà locali con ricerche e studi storici, contribuendo a far conoscere il carnevale non solo come divertimento ma anche come risorsa storica, tradizionale, culturale e turistica.

Loano, insieme a Parma, Torino, Vercelli, Castelnuovo Don Bosco (Asti), Busca (Cuneo), Verona, Aosta, Acerra (Napoli), Catanzaro, Polignano a Mare (Bari), Sciacca (Agrigento) è cofondatrice del “Centro Nazionale di Coordinamento delle maschere Italiane”.

Elenco delle maschere che parteciperanno all'edizione 2016 "CarnevaLoa 2016"

 

MASCHERE NAZIONALI

•              Bologna: Balanzone

  • Cento:l'Italia e Charlot

•              Bergamo: Arlecchino bergamasco

•              Modena: Sandrone, Pulonia e Sgorghiguelo.

•              Parma: Al Dsèvod

  • Verona: Papà del Gnocco
  • Torino: Gianduja
  • Vercelli: il Bicciolano e la Bela Majin
  • Viareggio: Burlamacco

 

MASCHERE PIEMONTESI

 

•              Alba: Splarin, Masacrin-Fondazione Ferrero

•              Alpignano Borgo Talle: Abbà, Abbaina, Madama Talea, Monsieur Taja Branc

•              Andezeno: Bela Cardera e Bel Sciulè

•              Bertolla: Lavandera e Lavandè

•              Brusasco: la Regina del Fuoco

•              Busca: La bela Antilia e Buscaja

•              Cambiano: Madama Tumatica e contesse Bertone di Sanbuy

•              Carmagnola: Re Peperone e la bela Pouvronera

•              Casalborgone: Conte di CasalBorgone

•              Castelnuovo don Bosco: Signori di Rivalba, Monsù Freisa e Madama Malvasia

•              Chivasso: l’Abbà e la bela Tolera

•              Chivasso: Marchesi Paleologi

•              Coasse: lu Vey e la Vey

•              Cossato: Sucot e Sucota

•              Cuneo: Girometta e Gironi

•              Moncalieri: La Lunetta

•              Novara: Re Biscottino-Regina Cunetta-Dama di compagnia

•              Orbassano: Pulentè e Pulentera

•              Orio Canavese: I Conti di Orio

•              Pecetto Torinese: La bela Ceresera e  Monsieur Grafion

•              Reano: La Masca Munda e  Diau Russ

•              Revigliasco: Contessina Violetta e Nobili del Castello

•              Rivalta: Tuminè e Tuminera

•              San Defendente di Tarantasca: Re Calamaro e Regina Seppia

•              San Sebastiano Po: Marina dal Port

•              Sangano: Budinè e Budinera

•              San Raffaele Cimena: Madama e Monsù Pelacurdin

•              Santena: la bela Sparsera

•              Santhià: Stato Maggiore Napoleonico

•              Sciolze: Bastian Contrario e la bela Lidia

•              Torino: la bela Rosina e a soa gent

•              Torino: Highlander

•              Troferello: Contessa Vagnone

•              Villadeati (Al): la Marchesa Arrigoni

•              Villastellone: La bela Ranera e Martin Pescatore

 

MASCHERE LIGURI

 

•              Albenga: Re Carciofo e Principessa Zucchina Trombetta

•              Arnasco: U Liviu e la Tina

•              Cairo Montenotte: Nuvarin der Castè e la Castellana

•              Pieve di Teco: Bacì l’Inciastru

•              Savona: Re Chinotto e Corte

•              Varazze: Muminin a Pescèa, Meneghin u Treggia e u Scavena

•              Loano: Beciancin, Puè Pepin e Capitan Fracassa

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore