/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Eventi | lunedì 14 marzo 2016, 19:00

L'amministratore delegato di "Ansaldo STS" Stefano Siragusa al Ferraris PAncaldo

Il MIUR (Ministero dell'Istruzione, università e ricerca) ha scelto proprio l'ITIS “Ferraris-Pancaldo”, unica scuola a Savona, per divulgare il progetto dell'Aspen Institute Italia, “Una bella impresa!”. Un'iniziativa che ha lo scopo di creare un contatto concreto tra la scuola e le imprese che operano in Italia e all'estero.
Stamattina, nell'aula multimediale “Tosques” si è svolto, infatti, un incontro tra l'amministratore delegato di “Ansaldo STS”, Stefano Siragusa, società che fa parte del comitato promotore del progetto di Aspen Institute Italia, rappresentato per l'occasione da Laura Gennai,  un gruppo di studenti  e il dirigente scolastico, Alessandro Gozzi.
Non si è trattato del solito evento in cui i ragazzi hanno solo ascoltato ma è stato un vero e proprio dialogo durante il quale l'ingegnere Siragusa si è messo “a nudo”, raccontando la sua esperienza di umana ma soprattutto lavorativa. E in questo senso la scuola rappresenta un trait d'union tra il mondo dell'istruzione e l'attività lavorativa.
“Quello che mi ha portato fin qui, che per me non è un punto d'arrivo, - ha detto Siragusa – è la forza di volontà, lo studio e la curiosità di conoscere”.
Ricordiamo che l'Ansaldo STS, lo scorso dicembre, si è aggiudicata un contratto del valore di 338 milioni di dollari con la Massachusetts Bay Transportation Authority (Autorità per il Trasporto della Baia del Massachusetts, MBTA) per fornire un sistema completo di Positive Train Control (Monitoraggio attivo treni, PTC) su tutta la loro rete ferroviaria, pendolare e non.
“Quando si parla di industria – ha dichiarato Laura Gennai – non sempre si parla in positivo. Con questa iniziativa abbiamo voluto dare un connotato costruttivo al mondo industriale, con una nuova narrativa del fare impresa e in particolare del fare industria manifatturiera: l’industria è un bene di tutti, non solo dell’imprenditore. Per questo abbiamo voluto cominciare la nostra opera sensibilizzando proprio i ragazzi”.
“Siamo molto soddisfatti  - ha sostenuto Alessandro Gozzi – attraverso la quale i nostri ragazzi hanno avuto modo di toccare con mano la possibilità diventare manager imprenditoriale. Elemento fondamentale è certamente molta forza di volontà e tanto impegno nello studio. Da parte nostra garantiamo la massima disponibilità ai nostri studenti fornendo loro tutti gli strumenti utili per raggiunge grandi  obiettivi”.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore