/ Politica

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Politica | sabato 13 febbraio 2016, 17:00

Elezioni Savona, Melgrati: "Primarie anche per il centrodestra, necessario intervento di Toti"

Interviene il vicecoordinatore regionale di Forza Italia: "I cittadini savonesi sono stanchi del connubio politica-interessi, portato avanti per anni dalla sinistra"

“In città capoluogo come Savona anche il centrodestra dovrebbe fare le Primarie per trovare un candidato sindaco: attualmente però Forza Italia è poco presente sul territorio”. E’ molto diretto il giudizio di Marco Melgrati, vicecoordinatore regionale azzurro, sul suo stesso partito.

L’ex sindaco di Alassio pochi mesi fa ha creato “Politica per Passione”, un nuovo contenitore politico, aperto a tutti i simpatizzanti, iscritti o non, dei partiti di centro-destra, che non vedono sbocchi nelle nuove e vecchie formazioni che oggi parlano alla “pancia” della gente, senza essere in grado però di fornire soluzioni. “In questi mesi, evidenzia Melgrati, abbiamo raccolto parecchi consensi e ci siamo avvicinati al network nazionale di Alessandro Cattaneo, che probabilmente il prossimo 20 febbraio sarà a Savona”.

“Forza Italia, prosegue Melgrati, negli ultimi anni, è poco presente sul territorio. I circoli sono scesi gli iscritti perché sembra non esserci più la voglia, da parte di alcuni esponenti, di ascoltare la gente e votano partiti o movimenti che parlano alla ”pancia della gente”, come Lega Nord e Movimento 5 Stelle”.

Attualmente la coalizione del centrodestra, formata da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia, non ha ancora annunciato il nome del candidato sindaco, in vista delle elezioni comunali che si svolgeranno a Savona nella Primavera del 2016. “Sono contrario alle imposizioni calate dall’alto, commenta Melgrati, come ha fatto il Partito Democratico. Penso però che nella città della Torretta serva l’intervento dei vertici regionali di Forza Italia Sandro Biasotti e Giovanni Toti per trovare un candidato convincente”.

“Il Partito Democratico, dopo aver mal governato per anni, vedasi le vicende Tirreno Power, Bitume e Margonara, anche questa volta è dilaniato da lotte intestine. Ma questa volta i cittadini savonesi sono stanchi del connubio politica-interessi, portato avanti per anni dalla sinistra”,conclude Melgrati.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore