/ Politica

Affari & Annunci

Propone vendita e noleggio attrezzature: forno trivalente, cuocipasta, cappa, armadio frigo, cucine, lavapiatti, lavello, banco bar, fabbricatore ghiaccio, usati con garanzia 12...

signora referenziata cerca lavoro fisso, astenersi perditempo.Savona

alloggio signorile bipiano mq.170 box soppalco termoautonomo Classe A vendesi, inintermediari. Preferibilmente cell. al mattino

Che tempo fa

24 Ore

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Politica | mercoledì 02 marzo 2016, 18:30

La Piaggio non è solo Villanova ma tutta la Provincia: i sindaci convocano un consiglio comunale unitario il 18 marzo

Questo pomeiggio i primi cittadini hanno sottoscritto un documento unitario che verrà inviato al Ministero dello Sviluppo Economico e della Difesa, alla Piaggio e al premier Renzi

La Piaggio non è solo Villanova ma tutto il territorio. E’ questo il messaggio più importante che hanno voluto lanciare oggi i sindaci di tutta la Provincia di Savona riuniti presso la sala del consiglio comunale del piccolo paese dell’entroterra ingauno. I primi cittadini hanno sottoscritto un documento unitario che verrà inviato al Ministero dello Sviluppo Economico e della Difesa, alla Piaggio e al premier Matteo Renzi.

Nel documento si chiede un intervento immediato del Governo per risolvere le problematiche occupazionali e di sviluppo industriale che affliggono l’azienda. Nel contempo viene richiamata la Piaggio al rispetto degli impegni assunti per la salvaguardia dei progetti di sviluppo in corso e al completamento delle esternalizzazioni delle attività produttive alla Laer.

I sindaci hanno inoltre deciso la convocazione di un consiglio comunale unitario a Villanova d’Albenga per venerdì 18 marzo, preceduto probabilmente da un corteo in partenza dallo stabilimento. Durante l’incontro i primi cittadini hanno inoltre sollecitato un intervento di tutti i parlamentari liguri.

Soddisfazione da parte della RSU dello stabilimento di Villanova. Gino Soraggi, delagato UILM, sottolinea come dalla discussione dei sindaci del comprensorio sia emersa la convinzione che una azienda di alto valore tecnologico, come la Piaggio, sia fondamentale per il tipo di occupazione impiegata e per la conseguente ricaduta sull'economia locale.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore