/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 24 ottobre 2010, 11:00

Finalborgo, un mese di eventi con i Focolari con interventi artistico culturali sotto il titolo “Città: mosaico di relazioni”

La manifestazione nasce dal lavoro comune tra artisti e persone impegnate nel sociale e nell’educazione

Finalborgo, un mese di eventi con i Focolari con interventi artistico culturali sotto il titolo “Città: mosaico di relazioni”

Nel mese di novembre a Finalborgo nel Complesso monumentale di santa Caterina il Movimento dei Focolari, con il patrocinio del comune di Finale Ligure, terrà una serie di interventi artistico culturali sotto il titolo “Città: mosaico di relazioni”, con lo scopo di approfondire attraverso l’arte, la musica e vari momenti di dialogo la vita nella città, dal punto di vista artistico, culturale, economico, educativo, ambientale illuminati dalla luce del Vangelo.


La manifestazione nasce dal lavoro comune tra artisti e persone impegnate nel sociale e nell’educazione.  Il programma si aprirà il 30 ottobre alle ore 21 presso la chiesa degli Scolopi in via Brunenghi con il concerto d’organo di Elisabetta Villa Calcagno (musiche dal XVI al XIX secolo). Il giorno seguente, alle ore 17 nella sala delle Capriate dell’oratorio de’ Disciplinanti, sarà proiettato il documentario ”L’altra voce della musica” di Helmut Failoni e Francesco Merini, a cura di Elisabetta Villa e Piera Sanna. Sarà presentato il progetto nazionale dei Focolari per l’educazione musicale nelle scuole.


Il 7 novembre alle ore 15 nella sala della Capriate dell’oratorio de’ Disciplinanti  è prevista la conferenza “Igino Giordani: fraternità cultura e politica”, a cura del Centro socio culturale “Igino Giordani” e dell’Istituto internazionale di studi liguri. Relazionerà la dottoressa Rosangela Calzia.
Altro appuntamento, dedicato all’economia “di comunione”, progetto ideato e sostenuto dai Focolari, sarà la conferenza che avrà luogo il 14 novembre alle ore 16 nella  sala della Capriate dell’oratorio de’ Disciplinanti. Il tema “Economia di comunione: un’alternativa sostenibile nell’agire economico” sarà sviluppato negli interventi del dottor Alberto Ferrucci, della dottoressa Antonella Ferrucci e del dottor Roberto Pasquero.


Il progetto del Cesavo “Crescere insieme”, indirizzato in modo particolare ai genitori dei  bambini delle scuole materne, sarà presentato il 19 novembre alle ore 21 nella sala Gallesio in via Pertica in Finale Ligure. Sarà relatore lo psicologo Ezio Aceti. Il giorno seguente alle ore 10 nell’auditorium del Complesso santa Caterina, è previsto un Open space con la presentazione dei lavori realizzati dagli allievi delle scuole che hanno aderito al progetto “Città: mosaico di relazioni”. Tra gli istituti partecipanti il liceo artistico “Martini” di Savona.
Punto d’arrivo delle manifestazioni sarà il Convegno conclusivo “Città: mosaico di relazioni, che avrà luogo il 21 novembre dalle ore 9.30 alle 17, 30 con la  sintesi delle  attività culturali ed artistiche  svolte nel mese di novembre e interventi a tema. Si parlerà di giovani, in particolare di Chiara “Luce” Badano, la sassellese beatificata il 25 settembre, di Carlo Grisolia e Alberto Michelotti, due giovani genovesi del movimento dei Focolari di cui è stata aperta la causa di beatificazione dal cardinale Tarcisio Bertone, e di Maria Orsola Bussone di Vallo Torinese. Si parlerà inoltre di ambiente, col relatore ingegner Andrea Ponta  sul tema “Rendiamo più bella la nostra città”. Seguiranno esperienze di comunità di Piera e Lorenzo Palmero di Ventimiglia.
Per la parte educativo-didattica  sono stati coinvolti nel progetto europeo “Arts and Culture reshaping urban life” quali interlocutori diretti, gli allievi e i docenti di alcune scuole della provincia di Savona ed Imperia. Dal dialogo tra allievi, docenti ed artisti è nata l’idea di un lavoro da realizzare insieme e che viene presentato nella sede espositiva del complesso di santa Caterina in una mostra che sarà inaugurata domenica 31 ottobre e che proseguirà fino al 28 novembre con il seguente orario: 15,30-20 (chiuso il martedì). Esporranno le loro opere gli artisti Aleotti, Fraccaro, Gilardi, Lindner, Isu, Michelacci e Morard.
Contemporaneamente gli allievi verranno sollecitati ad intervenire creativamente nel contesto della loro città, progettando o realizzando interventi artistici (installazioni, video, o altro) che abbiano come fine quello di valorizzare il territorio. Questi lavori degli allievi potranno essere inseriti nella galleria web del progetto Arts and Culture reshaping urban life ed avranno una visibilità pubblica nei paesi europei partecipanti al progetto stesso. “Il messaggio che si vorrebbe lanciare  - spiegano gli organizzatori - è: ‘Ricostruiamo la città!’, ma ricostruirla non vuol dire buttarla giù e rifarla, vuol dire lavorare ‘dal di dentro’ per ridarle i suoi valori, la vita vera, la bellezza, il suo dover essere, come i tasselli di un mosaico”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium