/ 

In Breve

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| 01 febbraio 2011, 12:37

Discariche savonesi traslocano: dalle Isole Vergini alle Isole Bermuda

Sono trascorsi solo alcuni giorni da un titolone locale che aveva lasciato un indelebile segno nei soliti dietrologi / benpensanti. Di quelli che aprono il cuore, di quelli che un cittadino normale, un lavoratore, un artigiano tartassato con la sua partita IVA, legge e dice: VADO VIA...

Discariche savonesi traslocano: dalle Isole Vergini alle Isole Bermuda

Il titolo: "Quote Boscaccio alle Isole Vergini: tutto OK" (11/01/2011)

Verdetto della Giustizia? Macchè! Trattasi di un parere "pro-veritate" richiesto alla bisogna e firmato da un gruppo di legali capitanati dall'Avv. Taramasso.

Ma il problema di trasparenza e di opportunità, che tutto ciò sia legale o meno, resta. Intatto. Salvo un pronunciamento di un Giudice, su quella che è indubbiamente una zona grigia come questo tipo di finanza internazionale. Difficile dimostrare il contrario, come evidente a Santa Lucia.

Per intanto l'interlocutore e gran consigliere dell'amministrazione pubblica interessata pare tuttora essere il Prof Renato Mazzolini, residente sul lungomare di Montecarlo ed espertissimo di finanza internazionale con la sua "Europe Capital Partners" con sede a Montecarlo e Lussemburgo, che si affretta a comunicare (settimana scorsa al primo cittadino di Vado) una cosa del tipo: siccome i "fondi" proprietari della nostra rumenta sono ANGLOSASSONI, bisognerà trovare tutt'al più una sede in Europa, magari a Londra (ovviamente a fiscalità agevolata, rispetto all'avida Italia)

Rivolgersi QUI.

Ma… Renato Mazzolini insieme a Monsieur Vincent Goy sono gli stessi amministratori di GEOTEA International S.A. in Lussemburgo. Glielo avranno detto al Sindaco? 

Che i paradisi fiscali della lista nera OCSE ultimamente siano un po' malfrequentati lo sanno tutti. Sarà il caso di tornare in Europa, specie dopo l'interrogazione parlamentare in itinere del Senatore IDV Elio LANNUTTI

But the story it's true: la rumenta di Vado forse inizierà a parlar un perfecto inglese. OH YEAH. (In anglosassone)

Ma... una normalissima società pubblico privata (con le Amministrazioni in maggioranza, visto che sono a casa loro) pare troppo semplice?Forse si.

Per sversar rumenta in una collina occorre per forza regalare il ricco business a privati che rimbalzano a Milano, poi in Lussemburgo, Poi alle Isole Vergini Britanniche? (col rischio di trovarvi il povero Briatore e tanti altri benefattori della nostra Economia)

E dire che anche Andrea NUCERA, che deve aver capito che - se sei in società con l'ex istituto case popolari di Savona (A.R.T.E.) non da una buona immagine che la tua società sia in Lussemburgo. E così, qualche giorno fa (il 14/01/2011) ha disposto il trasloco dal granducato alla vicina Cairo Montenotte in Corso Marconi. La società si chiamerà AGER Holding SPA, ma è talmente nuova che sino a qualche giorno fa risultava "in progress" persino al registro delle imprese.



Amministratore Andrea Nucera, collegio sindacale Pietro Carlo Pastorino di Loano (SV), Roberto Maurizio di Albenga, Lorenzo Zecchino e Giovanni Rosso di Savona.

Ma torniamo a Vado Ligure

Dal paradiso Fiscale delle Isole Vergini Britanniche La GEOTEA Holdings Ltd che attraverso geotea Spa > Ecosavona gestisce le discariche vadesi, si trasferirà in Europa SI, ma SOLO SE verrà ampliata (ci par di capire tra le righe)

Lo stesso Renato MAZZOLINI di Montecarlo avrebbe spiegato di aver "già" a disposizione una Spa Italiana, la LBO Italia Investimenti. Ne parla il Secolo di oggi 1 febbraio 2011 a pag 23. (Ma per gestire e guadagnare sulle discariche la vecchia e pubblica IPS Savonese - riveduta e corretta - proprio non va...?)

Il pezzo odierno del Secolo chiosa così: "Mazzolini ha rassicurato Caviglia, dato che Geotea Holdings ltd avrebbe a disposizione la LBO Italiana Investimenti Spa, con la quale collabora già da alcuni anni"

                      

Bene.

DI CHI E' questa LBO ITALIA INVESTIMENTI SPA con SOCIO UNICO?

(Amministratori in Italia sono Giovanni Maria PAGLIA (presidente ed amministratore delegato), la ferrarese Silvia FERRARINI, il bolognese Domenico Di Leo e il Livornese Andrea GIARDINO. Presidente del collegio sindacale tale Giuseppe TINE' da Siracusa, i bolognesi Barbara PEDRETTI e Luca TOMMASINI, il milanese Roberto CUMIN.)



E' della EUROPE CAPITAL PARTNERS V S.A. fondata nel 2007 da Renato MAZZOLINI insieme al socio Vincent GOY

E dove sta la società? Ma in LUSSEMBURGO, BOULEVARD DE LA PETRUSSE 68/70 LUSSEMBURGO L- 2320, che domande!




E la EUROPE CAPITAL PARTNERS V S.A. capitanata dagli stessi Renato MAZZOLINI & Vincent GOY, amministratori di GEOTEA LUSSEMBURGO, DI CHI E?

Della EUROPE CAPITAL PARTNERS V, L.P., a BERMUDA EXEMPTED LIMITED PARTNERSHIP, incorporated in accordance with and governed by the laws of Bermuda, with registered office at Clarendon House, Church Street, Hamilton, Bermuda.



E' cambiato tutto: Non siamo più alle Isole Vergini Britanniche ma alle isole BERMUDA, per un business come quello dei rifiuti / discariche, che potrebbe valere alle casse PUBBLICHE dei comuni di Vado Ligure e Savona qualche decina di milioni di Euro.

Regalati ai privati, qui ed oltreoceano.


PERCHE'?


Nonostante gli slogan elettorali, i liguri non resteranno in mutande, ma in Bermuda.

 

ilpunto@savonanews.it

Mario Molinari

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium