/ Savona

Savona | 09 agosto 2013, 09:03

Savona, tartaruga di terra salvata in extremis da un automobilista: in cura presso l'Enpa

I veterinari sperano si riprenda dall'infezione e poi di incollare il carapace rotto con una speciale resina

La tartaruga soccorsa

La tartaruga soccorsa

Sarebbe morta lentamente dissanguata, se non l’avesse scorta un automobilista di passaggio, che l’ha raccolta e consegnata ai volontari della Protezione
Animali di Savona.
E’ accaduto ad una grossa ed anziana tartaruga di terra, ferita gravemente e
con il carapace rotto, forse per una caduta o forse per un investimento, che
qualcuno ha messo dentro una scatola e lasciata ai margini dell’Aurelia vicino
alla galleria Valloria a Savona.
I veterinari dell’ENPA sperano che reagisca alle cure e superi la grave infezione purulenta causata dai diversi giorni di abbandono dopo il ferimento;
appena guarita la lesione provvederanno ad incollare il carapace con una resina
specifica. Trattandosi di animale particolarmente protetto, di cui è vietata la
detenzione se non se ne documenta la provenienza lecita, l’ENPA dovrà
segnalarla al Corpo Forestale per ottenere l’eventuale autorizzazione a darla
in affidamento; intanto chi volesse prenotarsi per tentare di averla in
adozione potrà telefonare all’associazione al numero 019 824735, da lunedì a
sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium