/ Savona

Savona | 08 marzo 2014, 10:44

Iscrizioni aperte per i corsi di avvicinamento al misterioso e affascinante mondo delle grotte

Fare Speleologia, ovvero andare alla ricerca di grotte, richiede come primo requisito l’amore verso la Natura, perché si diventa un tutt’uno con essa, si è continuamente immersi in essa

Iscrizioni aperte per i corsi di avvicinamento al misterioso e affascinante mondo delle grotte

In una società dove si tende sempre più a vivere in maniera virtuale può sembrare anacronistico proporre un diverso modello di vita, come continua a fare annualmente il Gruppo Speleologico Savonese DLF attraverso i propri corsi di avvicinamento al misterioso e affascinante mondo delle grotte.

Eppure vale la pena farlo, nella convinzione che le cose belle non vadano gelosamente custodite, ma acquistino maggior valore se condivise con altri.

Dispiace constatare come tante persone non siano più in grado di cogliere e soprattutto di godere della bellezza della Natura, di stupirsi di fronte ad un cielo stellato, un prato fiorito, il mare in tempesta, di provare curiosità per i tanti interrogativi che il Creato pone.

Fare Speleologia, ovvero andare alla ricerca di grotte, richiede come primo requisito l’amore verso la Natura, perché si diventa un tutt’uno con essa, si è continuamente immersi in essa.

E’ necessaria poi una buona dose di curiosità e spirito d’avventura, perché la molla che spinge gli speleologi ad entrare nelle viscere della Terra è una continua voglia di conoscere, di esplorare nuovi mondi, di fare nuove scoperte.

Occorre comunque avere tanta perseveranza e pazienza, caratteristiche proprie di ogni ricercatore, dallo scienziato all’archeologo: difficilmente si potranno avere risultati a breve scadenza, ma solo di tanto in tanto si riuscirà ad aggiungere qualche tassello al mosaico che si sta costruendo.

Una cosa però distingue gli speleologi dagli altri ricercatori: il loro non è un mestiere, è una passione che occupa gran parte del tempo libero, per la quale non occorre un titolo di studio né abilità specifiche, ma solo tanto entusiasmo.

La Speleologia è una attività di gruppo che unisce in sé scienza e avventura, sport e divertimento e può essere praticata a vari livelli, da persone con diverse attitudini e capacità fisiche: si va infatti dalla semplice camminata nei territori carsici alla ricerca di nuove grotte da esplorare, all’esplorazione di grotte verticali molto impegnative.

Inoltre (e in tempi di crisi come questo la cosa non è di poco conto!) non è assolutamente un’attività dispendiosa, perché la si può praticare a pochi passi da casa utilizzando un minimo di dotazione personale, mentre la maggior parte di attrezzatura necessaria viene fornita dal Gruppo di appartenenza.

Fare Speleologia comporta uno stile di vita del tutto particolare: prima di tutto si impara a “fare squadra” con gli altri compagni, per cui valori come l’amicizia, la solidarietà, la collaborazione diventano componenti essenziali; si impara ad amare e ad apprezzare le cose belle e genuine, a conoscere la gioia dello stare insieme mentre si mangia seduti per terra attorno ad un fuoco o si cammina per i boschi anche quando è ormai notte o quando piove; ad essere finalmente se stessi anziché uniformarsi alle mode del momento che annientano personalità ed aspirazioni.

Vale la pena, quindi, di provare tutto questo partecipando al 37° Corso di Speleologia organizzato dal Gruppo Speleologico Savonese DLF, che verrà presentato Venerdì 7 marzo, alle ore 21, presso i locali del Dopolavoro Ferroviario di Savona (Via Pirandello 10r), con la proiezione di filmati sulle maggiori e più importanti scoperte effettuate dal Gruppo negli ultimi anni.

Seguiranno quattro esercitazioni nelle grotte e nei territori carsici più importanti del Savonese (alla domenica) e 8 lezioni-conferenze (al venerdì sera dalle ore 21, presso il Salone del Dopolavoro Ferroviario di Savona).

Al termine del Corso i partecipanti avranno appreso le nozioni tecniche e scientifiche necessarie per potersi muovere in totale sicurezza nell’ambiente ipogeo e quindi trasformarsi in esploratori e geografi del sottosuolo.

Informazioni più dettagliate si possono trovare sul sito internet www.gruppospeleosavonese.it o contattando il Direttore della Scuola (Fabrizio Falco, tel. 349.731.7211).

 

cs

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium