/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 09 maggio 2014, 15:30

Polizia di Stato, 162 anni a difesa della collettività, “prevenzione sul territorio e collaborazione con i cittadini”

Domani prevista una semplice celebrazione. Nel bilancio dell’anno i risultati operativi hanno rilevato un incremento degli arresti per rapine, detenzione di sostanze stupefacenti, reati contro minori e denunce a piede libero

Polizia di Stato, 162 anni a difesa della collettività, “prevenzione sul territorio e collaborazione con i cittadini”

"Esserci sempre", questo il motto che sarà ripreso in occasione della celebrazione del 162° anniversario della Polizia di Stato. I festeggiamenti a livello provinciale si terranno domani, “in una cerimonia semplice nella quale parteciperanno le autorità per la deposizione della corona ai caduti alla presenza del prefetto – afferma il questore di Savona Francesco Nicola Santoro – seguirà all’interno della Questura la premiazione per coloro che si sono distinti sul lavoro. Il motto “Esserci sempre” è un richiamo alla tradizione e al nostro operato a favore della collettività e dei cittadini”. Difesa dell’ordine e della sicurezza pubblica: il bilancio dell’anno, presentato oggi, “è stato soddisfacente e risolutivo – continua il questore Santoro – è stata forte la sinergia con le altre forze dell’ordine soprattutto nei mesi di novembre e dicembre 2013, quando ci sono state una serie di rapine e reati”. Una manifestazione che ha destato l’attenzione dell’opinione pubblica e creato disagi alla circolazione e ai cittadini è stata la manifestazione dei Forconi, “il fatto che fosse una manifestazione non preavvisata ne ha reso più difficile la gestione”.

Nel bilancio complessivo, le attività della Polizia si sono intensificate contro la criminalità diffusa ordinaria e la prevenzione di reati. “E’ intensa l’attività della Divisione Anticrimine e il livello di prevenzione – continua Santoro – i risultati operativi hanno rilevato un incremento degli arresti per rapine, detenzione di sostanze stupefacenti, reati contro minori e denunce a piede libero”. Aumentano gli arresti e diminuiscono invece le sanzioni per eccesso di velocità, “determinato dalla centralizzazione delle notifiche del tutor che non arrivano più alla Polstrada di Savona”. Mentre è in potenziamento la sala operativa, c’è particolare attenzione ai fenomeni di violenza e di stalking. “Lavoro oscuro e prezioso è quello di tutta la polizia amministrativa – continua il questore – ad esempio nell’ufficio immigrazione il rilascio dei passaporti si è velocizzato, non più a mesi ma a 3-4 giorni”.

“Il nostro impegno è sempre a favore dei cittadini” – continua il Questore che sostiene un rapporto di collaborazione con la cittadinanza nella prevenzione e nel controllo della criminalità. Non è mancato inoltre l’impegno della Polizia nelle manifestazione pubbliche e sportive. “Il prossimo piano di intervento da affrontare sarà il Giro d’Italia”.

 

Debora Geido

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium