/ Savona

Savona | 09 maggio 2014, 18:50

Savona: Testamento Biologico, soddisfazione per l'Uaar

Occorrerà proseguire sul cammino già iniziato affinchè il diritto di ciascuno all'autodeterminazione possa anche trovare una adeguata definizione legislativa nazionale.

Savona: Testamento Biologico, soddisfazione per l'Uaar

Oggi è stato finalmente inaugurato anche a Savona il registro dei testamenti biologici.

Il circolo di Savona dell''Unione degli Atei e degli Agnostici esprime soddisfazione per questo risultato e spera che sia il segno di un maggiore orientamento alla libertà e alla laicità delle nostre istituzioni.  

"Occorrerà proseguire sul cammino già iniziato affinchè il diritto di ciascuno all'autodeterminazione possa anche trovare una adeguata definizione legislativa nazionale". 

Con la XVI legislatura  la discussione sul testamento biologico aveva preso una piega decisamente illiberale. La maggioranza di governo del tempo aveva trovato l'accordo su un testo, il cosiddetto "ddl Calabrò", che recepiva gli orientamenti della CEI, e che era stato approvato rapidamente prima dalla commissione sanità del Senato, poi dal Senato stesso.

Contro questa legge illiberale e a favore dell'introduzione di regole che riconoscano la legittimità per i cittadini di disporre liberamente e dignitosamente di loro stessi, l'UAAR ha lanciato una sua campagna, intitolandola Liberi di scegliere.

Con l'avvio della XVII legislatura, l'Uaar, insieme ad altre associazioni (Amici di Eleonora, Exit, Luca Coscioni) per evitare la riproposizione di quel ddl oscurantista ha promosso un progetto di legge di iniziativa popolare che per ora giace in attesa di essere discussa.

Il 28 ottobre us.una delegazione del comitato promotore, comprendente il nostro responsabile organizzativo Stefano Incani, è stata anche ricevuta dalla presidente della Camera Laura Boldrini.

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium