/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 06 febbraio 2015, 12:30

Garlenda, la maggioranza risponde alla minoranza:"Per la sostituzione impianto a led seguita corretta procedura"

"Il costo integrale dell’intervento si pagherà interamente con il risparmio energetico e nessun esborso sarà a carico delle casse comunale, che anzi beneficeranno da subito di minori costi"

Garlenda, la maggioranza risponde alla minoranza:"Per la sostituzione impianto a led seguita corretta procedura"

 

E’ importante precisare che il costo integrale dell’intervento si pagherà interamente con il risparmio energetico e nessun esborso sarà a carico delle casse comunale, che anzi beneficeranno da subito di minori costi”. Il Gruppo consigliare “Collaborazione e Progresso Garlenda” risponde così alle critiche sul nuovo impianto di illuminazione a led, sollevate negli scorsi giorni dai consiglieri di minoranza. Sotto accusa in particolare il costo dell’impianto, che prevede un investimento di 183.873,27 mila euro, e la procedura di affidamento diretto ad un operatore economico

 “L'importante intervento di sostituzione di tutti i vetusti corpi illuminanti presenti sul territorio comunale, sottolinea il vicesindaco Alessandro Navone, con corpi illuminanti di ultima generazione a led rispetta,nella realtà, ogni requisito di legittimità procedurale e non modifica la struttura portante esistente dell’illuminazione pubblica del paese”.

“Come tutti possono vedere, prosegue il consigliere del gruppo “Collaborazione e Progresso Garlenda”, le nuove lampade migliorano notevolmente i fasci luminosi. Tale procedura è stata adottata con le medesime modalità da altri Comuni e non solo da Garlenda”.
Ad ogni buon conto, l'intervento è stato approvato con delibera di Giunta in quanto anche qualora le spese in oggetto volessero ritenersi come spese pluriennali, è esclusa dalle competenze del Consiglio la somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo, come bene è precisato nel Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali DL 267/2000 art.42”. “L'immediata eseguibilità della delibera è stata ,poi, motivata dal fatto che la Giunta esigeva che i lavori iniziassero prima della fine dell'anno, per ottenerne al più presto i benefici economici ed ambientali ,come è stato fatto”.
Importante precisare che il costo integrale dell'intervento si paghera' interamente con il risparmio energetico, e nessun esborso sarà a carico dalle casse comunali che anzi beneficeranno da subito di minori costi".

"Bene hanno operato pertanto il Sindaco e gli Assessori nell’interesse della comunità e delle competenze del loro ruolo che ricoprono”, conclude il vicesindaco Navone.

 

r.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium