/ Val Bormida

Val Bormida | 06 febbraio 2015, 17:14

Ferrania Solis, niente accordo sulla diminuzione del costo del lavoro, Amatiello:"Ci hanno preso in giro"

"Al momento di chiudere, l'azienda si è tirata indietro, questo comportamento non è ammissibile, non avevano nessuna nuova commessa e le richieste fatte erano fasulle".

Ferrania Solis, niente accordo sulla diminuzione del costo del lavoro, Amatiello:"Ci hanno preso in giro"

 

Continua ad essere critica la situazione per i lavoratori della Solis di Ferrania. Infatti, la trattativa per l'abbassamento del costo del lavoro e l’arrivo di una nuova commessa, si è interrotta bruscamente.

“Circa 20 giorni fa – spiega Amatiello, segretario Filtcem Cgil – l’azienda ci aveva comunicato di avere nuove commesse, ovvero, lavoro per sei mesi su tre turni. Dopo aver visionato le carte, al fine di far uscire dalla cassa integrazione straordinaria i 72 lavoratori e riavviarli al lavoro, avevamo deciso di abbassare al 72% l’indennità di turno giornaliero".

“A quel punto, al momento di chiudere – conclude Amatiello – l’azienda si è tirata indietro, questo comportamento non è ammissibile, ci hanno preso in giro, non avevano nessuna nuova commessa e anche le richieste fatte, di un'abbassamento del costo del lavoro, erano fasulle”

 

r.g.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium