/ Finalese

Finalese | 22 settembre 2018, 12:45

Nuovo semaforo tra Finale e Orco. La Provincia: "Motivi di sicurezza"

Il sindaco di Finale Frascherelli: "Piena collaborazione con la Provincia che fa il possibile nonostante le risorse limitate". La capogruppo di minoranza Marinella Geremia avvisa: "Necessario intervenire al più presto".

Nuovo semaforo tra Finale e Orco. La Provincia: "Motivi di sicurezza"

Nei giorni scorsi la Provincia di Savona ha installato un semaforo lungo la strada di sua competenza che collega Finale Ligure ad Orco Feglino, per un problema strutturale che l’ente preferisce arginare prudenzialmente per arrivare nel 2019 ad aprire il cantiere. La Provincia garantisce disagi limitati, con tempi di attesa minimi.

Piena collaborazione alla Provincia che sta impegnandosi a risolvere grandi e numerosi problemi con risorse limitate - dichiara il sindaco di Finale Ugo Frascherelli - ma vigileremo affinché ciò non si trasformi in qualcosa di negativo per il territorio”.

Il Sindaco prende spunto da questo per lanciare un appello al sempre critico consigliere di minoranza Colombo: "Con la presente lanciamo un appello alla Provincia, o meglio al consigliere provinciale Colombo in qualità di rappresentante del territorio; speriamo prenda a cuore i disagi e le problematiche delle diverse strade provinciali su Finale Ligure. Asfalto compromesso in più zone e vetusto, causa di molti incidenti, canalette sporche e piene di sterpaglie, avvallamenti preoccupanti che attendono da anni un intervento. Conscio che le esigue risorse della Provincia non permettano grandi investimenti, ma occorre maggior aiuto da parte del Consigliere. L'ottimo rapporto tra il mio Assessore ai Lavori Pubblici Guzzi, i tecnici provinciali ed la vice Presidente della provincia Luana Isella sta portando a sinergie e collaborazioni tra i nostri enti ma questo non basta e forse Colombo potrebbe e dovrebbe fare qualcosa di più".

"Il nostro Comune ha investito su strade provinciali più di 400 mila euro negli ultimi 4 anni: la frana della strada per le Manie e realizzando la rotonda dell'autostrada. Nelle convenzioni che regolano questi rapporti c'è scritto chiaramente che in futuro la Provincia farà di tutto per restituire gli importi stanziati dal Comune. Che il Consigliere lavori attivamente su questo fronte dimostrando collaborazione e responsabilità amministrativa, l'Amministrazione e la cittadinanza ne sarebbero di certo grate" conclude il primo cittadino finalese.

Sull'argomento è intervenuta anche Marinella Geremia, capogruppo di minoranza del consiglio comunale finalese: "La strada in questione ha diverse criticità in particolare cedimenti strutturali: non è la prima volta che vengono messi dei semafori. Già nel 2015 avevo scritto un'interpellanza per un problema simile e negli anni la situazione non è migliorata. La Provincia deve intervenire al più presto perché la strada in questione è molto trafficata ed è anche l'unica strada di collegamento tra due Comuni che sono anche sigillati dall'Unione. La soluzione auspicabile sarebbe anche quella di regolamentare finalmente il passaggio su detta strada dei mezzi pesanti che quotidianamente la percorrono e provocano spanciamenti nei muri, cedimenti e danni all'asfalto".

cs

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium