/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 18 novembre 2018, 05:51

Perché scegliere una stufa a pellet per la propria casa?

Riscaldare le abitazioni in maniera tradizionale è estremamente costo, per tanto sempre più persone stanno cercando di individuare metodi alternativi validi a cui affidarsi.

Perché scegliere una stufa a pellet per la propria casa?

Riscaldare le abitazioni in maniera tradizionale è estremamente costo, per tanto sempre più persone stanno cercando di individuare metodi alternativi validi a cui affidarsi. Sicuramente, da prendere in considerazione è la stufa a pellet, che, oltre ad essere una scelta estremamente funzionale, è anche ecologica.

Infatti, come combustibile viene utilizzato, come dice la definizione stessa, il pellet, che non è altro che un agglomerato granulare, caratterizzato da trucioli e segatura, ottenuto per pressatura, senza l'aggiunta di coloranti, materiali estranei ed additivi, che potrebbero essere dannosi per l'ambiente, ma anche per l'uomo.

In più, bisogna dire che tali stufe sono facili da installare, richiedono poca manutenzione e garantiscono prestazioni elevate, anche perché permettono di avere calore solo quando se ne sente la necessità, limitando il più possibile gli sprechi.

Infatti, grazie al termostato è possibile regolare, non solo la potenza, ma anche la temperatura. Tuttavia, è bene specificare che, quando si vuole acquistare una stufa a pellet è bene tenere conto di alcuni aspetti fondamentali. Vediamo quali.

Come scegliere la stufa a pellet?

Le stufe a pellet sono diventate dei veri e propri complementi d'arredo, grazie alla loro estetica ricercata ed al design accattivante. Infatti, una delle prime valutazioni che vale la pena di fare in fase d'acquisto è proprio legata all'estetica. Bisogna tenere conto, quindi, dell'arredamento dell'ambiente in cui verrà inserita la stufa, in modo da scegliere la colorazione e la forma più adatta.

Tuttavia, gli aspetti da considerare sono numerosi, tra i quali emerge la dimensione dell'ambiente che si vuole scaldare e, di conseguenza la potenza necessaria per portare a termine tale operazione. Sicuramente, per installare una stufa a pellet è bene sapere che è necessaria la presenza della canna fumaria.

Nello specifico, o si dispone di un impianto apposito per la dispersione dei fumi, o, se si ha la tradizionale canna fumaria, è necessario provvedere a farla modificare, così da renderla idonea alla stufa che si intende installare. Sul mercato esistono modelli semiautomatici, ovvero che prevedono il ricaricamento manuale del pellet, o automatici, che operano in maniera automatica. Molto, ovviamente, dipende dalle necessità e dal budget a disposizione.

Stufe a pellet canalizzate

In commercio si trovano anche stufe a pellet canalizzate, che sono pensate per riscaldare intere abitazioni e non solo i locali in cui vengono fisicamente installate. Tali modelli sono estremamente vantaggiosi, perché permettono un notevole risparmio economico. Ma come funziona il sistema di canalizzazione? Affinché tali particolari stufe a pellet siano in grado di scaldare i vari ambienti della casa, devono essere posizionate tubazioni nelle varie stanze, in modo da diffondere l'aria calda prodotta.

Per evitare dispersioni, è bene che i tubi siano in plastica ad alta coibenza termica. Le canalizzazioni sono, generalmente, poco ingombranti e possono essere installate anche in corrispondenza di pareti non portanti. Inoltre, il calore può essere trasportato a diversi metri di distanza: nei modelli di fascia alta, addirittura, fino a 16 metri. In ogni locale è possibile regolare anche la temperatura e la ventilazione.

Non bisogna preoccuparsi dell'aspetto estetico, in quanto le tubazioni possono essere a soffitto in esterno o a parete, e possono essere ricoperte con il cartongesso, oppure, in caso di ristrutturazioni, anche sotto al pavimento. Siete interessati a riscaldare la vostra casa in modo ecologico ed economico? Perché non scegliete tra le tante stufe a Pellet Ceramic Store? Sicuramente troverete quella più adatta alle vostre esigenze.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium