/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 29 maggio 2019, 10:43

Albenga punta ad ampliare l'offerta formativa con 3 nuovi indirizzi per il Liceo Bruno e l'Istituto Agrario

Potrebbero arrivare l'indirizzo “Design” e “Audiovisivo e Multimediale” per il Liceo Artistico e l’indirizzo “Agraria, Agroalimentare, Agroindustria” per l’Istituto Agrario.

Albenga punta ad ampliare l'offerta formativa con 3 nuovi indirizzi per il Liceo Bruno e l'Istituto Agrario

Albenga verso un’ offerta formativa più completa con la richiesta di due nuovi corsi per il liceo Bruno e uno per l’istituto agrario Aicardi di Albenga.

Si tratta dell’indirizzo “Design” e “Audiovisivo e Multimediale” per il Liceo Artistico e l’indirizzo “Agraria, Agroalimentare, Agroindustria” per l’Istituto Agrario (indirizzo che, tra l’altro, dovrebbe permettere all’Istituto di passare da professionale a tecnico).

Afferma la Preside Simonetta Barile: “Abbiamo valutato attentamente l’offerta formativa presente sul territorio e ci siamo resi conto di questa esigenza.”

Per quel che riguarda il Liceo Artistico spiega la dirigente scolastica: “L’indirizzo di Desing è stato quello “più richiesto” durante le giornate di orientamento scolastico. Anche per questo abbiamo avviato le procedure necessarie per ottenere questi indirizzi. Abbiamo ottenuto il parere favorevole dell’attuale giunta comunale e del collegio docenti del Liceo Artistico, allo stesso modo abbiamo avviato le procedure per chiedere l’ulteriore indirizzo per l’istituto agrario fatto che ci permetterà, poi, di far passare la scuola da istituto professionale a tecnico”.

La domanda viene spontanea, però, specialmente guardando al passato: e chi spazi?

Risponde la Preside Barile: “Attualmente non abbiamo problemi di spazio per l’Artistico grazie ai recenti interventi. Per quel che concerne l’agrario il Comune ci ha concesso l’utilizzo del piano terra dell’edificio nel quale una volta c’era la polizia locale. Saranno necessari interventi ma non dovremmo avere problemi neppure in questo caso”.

Conclude la Preside: “Naturalmente ora dovremo procedere con l’iter e a pronunciarsi dovranno essere gli organi competenti, ma speriamo di poter ottenere questo importante risultato”.

Mara Cacace

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium