/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 30 maggio 2019, 12:56

Regione: recepita l’Intesa sul Piano Nazionale di Governo delle liste di attesa

La predisposizione sarà compito dell’Azienda Ligure Sanitaria.

Regione: recepita l’Intesa sul Piano Nazionale di Governo delle liste di attesa

È stata recepita nell’ordinamento regionale l’Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sancita il 21 febbraio 2019 sui seguenti documenti:

1. “Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa per il periodo 2019-2021”;

2. “Linee guida relative alle modalità di trasmissione e rilevazione dei flussi informativi per il monitoraggio dei tempi di attesa”;

3. “Procedura gestionale per l’applicazione dei RAO”;

4. “Glossario in materia di Liste d’Attesa”.

In particolare, il Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa:

- prevede il rispetto da parte delle Regioni dei tempi massimi di attesa che non devono essere superiori a quelli indicati dal Piano stesso;

- individua l’elenco delle prestazioni diagnostiche, terapeutiche e riabilitative di assistenza specialistica ambulatoriale e di assistenza ospedaliera soggetti a monitoraggio;

- prevede che sia evidente la separazione tra primi accessi e accessi successivi sia nella fase di prenotazione sia in quella dell’erogazione della prestazione;

- promuove la valutazione e il miglioramento dell’appropriatezza e della congruità prescrittiva per l’accesso alle prestazioni ambulatoriali e di ricovero;

- prevede la gestione trasparente e la totale visibilità delle agende di prenotazione delle strutture pubbliche e private accreditate, nonché quelle dell’attività istituzionale e della libera professione intramuraria, da parte dei sistemi informativi aziendali e regionali;

- promuove come strumento di governo della domanda il modello dei “Raggruppamenti di Attesa Omogenei – RAO” per le prestazioni specialistiche ambulatoriali;

- promuove l’identificazione di percorsi individuati e condivisi in ambiti disciplinari trasversali con lo scopo di migliorare la qualità del servizio, la garanzia di continuità assistenziale, la riduzione dei tempi di attesa delle attività ambulatoriali e di ricovero;

- ribadisce che, in caso di mancata esplicitazione da parte delle Regioni dei tempi massimi di attesa delle prestazioni trovino applicazione direttamente i parametri temporali determinati dal Piano;

- individua le linee di intervento che le Regioni sono tenute a garantire per il governo delle liste di attesa nei piani regionali.

Sarà compito dell’Azienda Ligure Sanitaria la predisposizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa, nel rispetto dei principi e dei criteri fissati dal Piano Nazionale, e l’adozione di indirizzi alle Aziende, Istituti ed Enti dei Servizio Sanitario Regionale per il governo delle liste di attesa volti a promuovere l’appropriatezza, nella sue dimensioni clinica, organizzativa e prescrittiva, e a garantire l’equità di accesso alle prestazioni.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium