/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 01 giugno 2019, 11:56

Controlli a tappeto dei Carabinieri tra Alassio e Andora: 200 persone identificate e 150 mezzi controllati

Intervento capillare: dai porti turistici alle discoteche, dalle stazioni ferroviarie ai parchi pubblici, anche con l'ausilio di unità cinofile

immagine di repertorio

immagine di repertorio

In questo fine settimana, tutte le stazioni dipendenti della Compagnia di Alassio, ognuna nella rispettiva zona di  competenza territoriale, hanno disimpegnato le rispettive pattuglie nei punti sensibili, nevralgici, nei carrugi, nel budello,  nei porti turistici di Alassio ed Andora, nelle vicinanze delle stazioni ferroviarie esistenti nei territori, nei parchi pubblici, nei luoghi di aggregazione giovanile, nei pressi delle discoteche,  lungo l’Aurelia per dissuadere eventuali ciclomotori e mezzi che circolano facendo rombare i motori e che a volte creano pericolo alle persone che attraversano.

Il bilancio è il seguente: 200 persone identificate, 150  mezzi controllati, sette patenti ritirate  per guida pericolosa, tre  auto sequestrate per mancanza di polizza assicurativa. Due  le persone tratte in arresto:  I Carabinieri dell’aliquota radiomobile unitamente ai colleghi della stazione alassina  hanno tratto in arresto una persona già nota alle forze dell’ordine , già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali, poiché ripetutamente ha violato imperterrito  le prescrizioni impostegli; di conseguenza,  i Carabinieri hanno segnalato e richiesto, alla magistratura di sorveglianza,  l’emissione di una misura più afflittiva. L’altro arresto è avvenuto a cura della stazione di Andora nei confronti di un giovane locale, di anni 40, dovendo lo stesso espiare due anni di reclusione. Entrambi gli arrestati sono stati associati al carcere di Imperia. 

Ancora la stazione di Andora, a conclusione di una indagine ha denunciato per rapina  una persona di anni 65 del posto, poichè il medesimo, nel corso di una furiosa discussione con una donna, con violenza le sottraeva le chiavi di casa e della macchina, ferendola e dileguandosi fulmineamente.

I militari successivamente hanno identificato l’uomo, recuperato il mazzo di chiavi che hanno poi consegnato alla donna.  L’aliquota radiomobile, questa notte, ha poi denunciato per guida in stato di ebbrezza una donna di Genova, risultata positiva all’alcool test; ritirata la sua patente di guida.

Sempre l’aliquota radiomobile, questa notte, ha denunciato tre giovani che, poco prima, in Andora, approfittando della distrazione del titolare di un Chiosco,  avevano rubato, con destrezza  10 bottiglie di vino di marca, scappando per il centro. L’immediato intervento dei militari ha fatto naufragare la loro impresa; recuperate le bottiglie, valore 100 euro, denunciati i tre giovani, provenienti dal Piemonte, per furto aggravato in concorso.

Il nucleo operativo, affiancato dai carabinieri  del nucleo cinofili, hanno passato al setaccio alcuni locali notturni, presi d’assalto dai giovani, due dei quali sono stati trovati in possesso di 10 grammi di marijuana e hashish. Sono stati segnalati alla Prefettura di Savona. Il presidio del territorio è stato rinforzato dalla costante presenza del personale del nucleo cinofili di Villanova d’Albenga, che continua a vigilare nel budello, nei pressi delle locali FF.SS., del porto turistico di Alassio, nei carrugi, vicino alle spiagge, soprattutto nei posti di controllo che ieri hanno avuto luogo ad Alassio ed Andora a cura dei rispettivi Comandi Stazione. Il personale del 15 NEC di Villanova d’Albenga ha fornito il suo rilevante e determinante contributo, con il sorvolo di tutta la giurisdizione, cooperando in modo sinergico con le pattuglie automontate.

Nelle prossime ore il dispositivo, soprattutto nelle ore serali e notturne, sarà ulteriormente rinforzato, allo scopo di infondere sempre sicurezza al cittadino. Che invitiamo sempre a segnalare, al 112, qualsiasi situazione strana, sospetta e che lascia perplessi sulle intenzioni delle persone che notano.

Tuttavia, nel periodo estivo tutti i Comandi dipendenti della Compagnia di Alassio, soprattutto quelli nel cui ambito hanno gli stabilimenti marini e altri posti turistici, dispiegheranno pattuglie a piedi ed automontate per presidiare il territorio.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium