/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 27 settembre 2019, 09:48

Albenga: l'assessore Pollio descrive come cambierà la raccolta differenziata

Durante il consiglio comunale di ieri sera, giovedì 26 settembre, è stato approvato il nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti

Albenga: l'assessore Pollio descrive come cambierà la raccolta differenziata

Ai microfoni di Savonanews già in estate l’assessore all’ambiente Giovanni Pollio aveva annunciato una vera e propria “rivoluzione” per quanto riguarda la raccolta differenziata. Ed infatti, durante il consiglio comunale di ieri sera, giovedì 26 settembre, è stato approvato il nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti.

Il documento va a sostituire il precedente, risalente ormai a sette anni fa (era stato infatti approvato con Deliberazione di C.C. n. 96 del 17.07.2012), si è reso necessario per un adeguamento dello stesso al nuovo sistema di raccolta differenziata che, promossa dal Comune in collaborazione con Sat, inizierà a breve (dopo una prima fase di incontri formativi con la cittadinanza).

I metodi di conferimento saranno distinti a seconda del tipo di utenza e delle zone:

- Utenze Domestiche:

- centro storico e zona urbana raccolta differenziata mediante installazione di nuove isole ecologiche ad accesso controllato dotate di campane di nuova generazione;

- frazioni e altre zone, sarà introdotto un nuovo sistema di raccolta porta a porta spinto, previa ridistribuzione ai cittadini di nuove dotazioni necessarie (mastelli, sacchi, ecc.).

- Utenze Non Domestiche:

- su tutto il territorio porta a porta spinto

Albenga è una città particolarmente complessa, l’obiettivo è quello di aumentare la percentuale di differenziata, per raggiungere il limite di legge del 65% andando, al contempo, incontro alle esigenze dei residenti. Per questo si è deciso di adottare, per il centro cittadino, un sistema di prossimità ad accesso controllato.

Saranno posizionate 82 isole ecologiche dedicate ad un preciso gruppo di utenze (le isole saranno chiuse a chiave).

Sono state effettuate, inoltre, 2 isole ecologiche interrate (viale Liguria e via Patrioti). In merito alle tecnologie adottate, precisa il consigliere Raiko Radiuk che le ecoisole sono realizzate in acciaio inox e sono garantite dall’azienda fornitrice per un tempo di vita ottimale di vent’anni.

Le nuove campane (che sostituiranno i vecchi bidoni e che saranno più capienti e più igieniche) permetteranno ai cittadini di poter conferire ogni giorno tutte le tipologie di rifiuti. Questa decisione è stata presa per agevolare le persone e permettere loro di differenziare in maniera più efficace.

Infine il nuovo Regolamento recepirà la nuova normativa di legge prevedendo per i rifiuti assimilati oltre ai limiti qualitativi già presenti nel vecchio regolamento anche i limiti quantitativi da poter conferire.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium