/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 27 settembre 2019, 15:25

Una premiere da record per la serie ligure, applausi di oltre 500 spettatori al the space Genova per Game of Kings

È iniziato ieri sera, da Genova, il tour di anteprime della serie. Grande entusiasmo e caccia ai selfie con gli attori presenti in sala. Prossimo appuntamento giovedì 3 Ottobre a Savona e 4 ottobre a Pietra Ligure

Una premiere da record per la serie ligure, applausi di oltre 500 spettatori al the space Genova per Game of Kings

Un cinema gremito e una folla di persone entusiaste per una serata con numeri impressionanti. La produzione indipendente firmata da Dario Rigliaco e Gioele Fazzeri fa registrare un doppio sold out serale con oltre 500 spettatori complessivi, al multisala del porto antico di Genova, il the space, che ha ospitato per l'occasione personaggi importanti e di rilievo come le rappresentanze dei comuni che hanno ospitato i set, attori, registi e artisti del capoluogo ligure curiosi di vedere questa serie tanto chiacchierata dai media. La risposta è oltre le aspettative, abbiamo raccolto una serie di "impressioni" direttamente in sala:

Osvaldo Olivari, presidente associazione compagnia goliardica Mario Baistrocchi: "Impressione ottima, location meravigliose, riprese centrate, con una dizione perfetta potreste fare paura a grandi produzioni".

Massimo Villa, responsabile eventi Feltrinelli Genova:

"Un progetto che stupisce per dedizione e risultati, soprattutto tenendo conto dei mezzi che si avevano a disposizione. Uno straordinario modo di esaltare il territorio ligure che merita tutto il nostro incoraggiamento per continuare a percorrere la strada intrapresa".

Marco Piras, attore e regista della compagnia teatrale Chez Thésse:

"Il tuffo nelle epoche è inevitabile, grazie alle locations minuziosamente selezionate ed il lavoro della troupe tutta, dai costumisti a truccatori, dal regista agli attori. Un buonissimo prodotto, per chi ama il genere che propone Game of Kings". 

Ivan Improta, attore napoletano (noto per Manolo nella serie Gomorra):

"Aver percorso 700km da Napoli per la prima di Gok non è stato un caso. Felice di aver dato il mio contributo all'interno di questo prodotto che definirei innovativo rispetto a ciò che solitamente si realizza in Italia. Avvincente, emozionante, sorprendente, la prima pellicola medieval/fantasy italiana a tutto tondo che valorizza molti luoghi del territorio ligure, lo sfondo fotografico perfetto per raccontare le vicende. Ottima la scelta dei personaggi sia da un punto di vista attoriale che di carattere. Sarò senz'altro ancora spettatore, e magari ancora attore, per il sequel della serie".

Gino Versetti, attore e regista genovese:

"Ieri sera con molta curiosità sono andato alla prima di GOK allo Space Cinema. Sono rimasto molto colpito dalla qualità del prodotto finale, ma anche e soprattutto dall’entusiasmo e dal livello organizzativo raggiunto. Sono davvero contento di aver preso parte a questo progetto, ringrazio Dario Rigliaco per avermi coinvolto".

Lucia Vita, attrice di cinema e teatro:

"Mi ha colpito la qualità della fotografia, la qualità audio di un lavoro incredibile, un montaggio di altissimo livello, mi ha colpito una scena in cui un soldato con la spada trafigge un guerriero allo stomaco, impressionante. Il finale, per alcuni spunti, mi ha ricordato la tragedia del Macbeth, certi passaggi per me sono stati molto profondi e significativi. Una grande unione di squadra. Conosco il lavoro che c'è dietro a un lavoro così grande. Il mix tra attori di esperienza e non professionisti è stato esplosivo, la canzone della sigla finale è una vera e propria chicca." 

Ieri anche Andrea Leoncini e Annalisa Puppo, rispettivamente Assessore e Consigliere Delegato al Turismo del Comune di Campo Ligure:

“È stata una piacevolissima serata all’insegna dell’intrattenimento, dell’arte e della valorizzazione del territorio: vedere il nostro borgo, con il Castello Spinola e il Giardino di Tugnin con le sue statue lignee protagonista sul grande schermo, è stata una grande emozione e ci ha resi, fatemi dire, anche orgogliosi di queste nostre risorse e ricchezze.

La serie è riuscita a coinvolgerci, anche grazie alla sua trama piuttosto complessa. Siamo stati poi piacevolmente sorpresi dalla qualità delle riprese, dalla cura dei dettagli e dagli stessi attori, che pur non essendo professionisti hanno dato prova di ottime capacità in questo campo!

Da parte dell’Amministrazione Comunale di Campo Ligure e da tutto il nostro borgo che per qualche weekend ha accolto e avuto l’onore di ospitare lo staff di Game of Kings, vanno i più sentiti ringraziamenti e congratulazioni a chi ha permesso la buona riuscita di questo prodotto, capace di valorizzare al meglio le molte risorse naturalistiche, artistiche e storico-culturali che la nostra regione è in grado di offrire.

Speriamo certamente che il futuro ci offri nuove occasioni per collaborare ancora in simili iniziative"! 

Nient'altro da dire, la D&e Animation non può che essere soddisfatta della critica. Ora il lancio si sposterà nel savonese, dove il 3 ottobre alle ore 20 sarà proiettato al multisala Diana di Savona e il 4 ottobre ore 21 al Moretti di Pietra Ligure. Dario Rigliaco, responsabile dell'associazione che ha prodotto la serie, oltre che inventore della stessa, ringrazia a nome di tutto lo staff per l'evento senza eguali, che rimarrà nella nostra storia del cinema indipendente. Unica pecca, non aver avuto in sala nessuna rappresentanza della regione Liguria o del comune di Genova, cosa a cui la squadra teneva molto, come dichiarato alla conferenza stampa della mattina. Tuttavia c'è tempo a recuperare, come dice Luca Cevasco in conferenza, noi ciò che potevamo fare per valorizzare questa regione lo abbiamo fatto, ciò che può fare la regione per aiutare un progetto di questo genere, magari, lo scopriremo presto. 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium