/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 30 ottobre 2019, 19:50

Smart Working: Regione Liguria premiata con targa e menzione speciale dall'osservatorio del Politecnico di Milano

L'assessore Berrino: "Siamo sulla strada giusta, vogliamo estendere la rete dei soggetti pubblici e privati coinvolti"

Smart Working: Regione Liguria premiata con targa e menzione speciale dall'osservatorio del Politecnico di Milano

Regione Liguria premiata con una targa e menzione speciale dall’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, nell’ambito dell’incontro annuale che si è svolto oggi presso la School of Management dell’Ateneo lombardo per illustrare lo stato nel Paese delle iniziative relative all’applicazione della nuova filosofia manageriale dello smart working sia nel settore privato sia nella Pubblica Amministrazione.

Sono particolarmente orgoglioso di questo premio – ha affermato Paolo Sottili, Direttore Generale della Direzione Centrale Organizzazione di Regione Liguria che ha ritirato la targa ed è intervenuto tra i relatori principali –. Rappresenta un riconoscimento non solo per Regione Liguria ma anche per i soggetti della rete cittadina che si è costituita a Genova nel 2018 e che coinvolge sia il settore pubblico - Comune di Genova e altri Enti - sia aziende del settore privato. È innegabile – ha aggiunto - che la tragedia del ponte Morandi abbia impresso un’accelerazione allo sviluppo dello smart working, nell’ottica di decongestionare traffico e trasporto pubblico, riducendo il più possibile gli spostamenti attraverso la città, soprattutto nei mesi immediatamente successivi al crollo. Si tratta di un percorso che Regione Liguria sostiene con grande determinazione, in quanto - ha concluso - consente di traguardare un miglior benessere organizzativo e una maggiore produttività dell’Amministrazione, attraverso la restituzione alla persona di flessibilità e autonomia a fronte di una maggiore focalizzazione sui risultati”.

Siamo soddisfatti – aggiunge l’assessore alle Politiche del Lavoro Gianni Berrino – perché questo progetto, seppur avviato da poco tempo, si è subito sviluppato ed è stato apprezzato anche a livello nazionale, come questo riconoscimento testimonia. È la prova che siamo sulla strada giusta: continueremo questo percorso con convinzione con l’obiettivo di estendere nei prossimi anni la rete dei soggetti sia pubblici che privati coinvolti”.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium