/ Savona

Savona | 06 dicembre 2019, 20:15

Savona, il 12 dicembre alla Ubik l'incontro: “Noi sappiamo e noi dimentichiamo, 12 dicembre 1969-2019: a 50 anni dalla strage di Piazza Fontana”

Appuntamento alle ore 18.00 con Giorgio Amico, scrittore e Membro del Comitato Scientifico dell'ISREC di Savona, e Massimo Macciò, autore del volume “Una storia di paese. le bombe di Savona 1974-'75”

Savona, il 12 dicembre alla Ubik l'incontro: “Noi sappiamo e noi dimentichiamo, 12 dicembre 1969-2019: a 50 anni dalla strage di Piazza Fontana”

Giovedì 12 dicembre, con inizio alle ore 18, presso la Libreria Ubik, in Corso Italia 116R a Savona, si svolgerà l'incontro:

“Noi sappiamo e noi dimentichiamo, 12 dicembre 1969-2019: a 50 anni dalla strage di Piazza Fontana”.

Ne discuteranno Giorgio Amico, scrittore e Membro del Comitato Scientifico dell'ISREC di Savona, e Massimo Macciò, autore del volume “Una storia di paese. le bombe di Savona 1974-'75”.

Dalla locandina dell'evento:

"Il 12 dicembre del 1969 una bomba esplodeva nei locali affollati della Banca Nazionale dell'Agricoltura a Milano, causando 17 morti e 88 feriti. La strage fu la prima di una lunga serie di eventi sanguinosi destinati a segnare l'intero corso degli anni Settanta, passando anche per bombe di Savona del 1974-75, dodici bombe scoppiate nella nostra città con il tragico corollario di morti e feriti. Un mistero spaventosamente grande, irrisolto da 45 anni, che macchia la storia del nostro paese. Per la prima volta Macciò spiega nel suo nuovo libro chi ha messo le bombe e perché".

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium