/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 11 gennaio 2020, 20:00

Prato Nevoso: inaugurata la telecabina griffata Porsche (FOTO E VIDEO)

Porterà i passeggeri da quota 1549 metri sino alla stazione d'arrivo (ubicata quasi a 2mila metri) in meno di quattro minuti. Numerose le autorità presenti per il taglio del nastro

Prato Nevoso: inaugurata la telecabina griffata Porsche (FOTO E VIDEO)

Parterre de rois e pubblico delle grandi occasioni a Prato Nevoso nel pomeriggio di oggi, sabato 11 gennaio 2020, per la storica inaugurazione della telecabina 10 posti "Bartholet Maschinenbau AG by Porsche Design", che ha sostituito la precedente seggiovia biposto del Rosso.

Un impianto avveniristico, capace di trasportare in vetta i suoi passeggeri in poco meno di quattro minuti. Utilizzabile anche da utenti disabili, che possono salirvi in carrozzina, e dagli amici a quattrozampe, partirà dai 1549 metri della stazione di partenza per giungere ai 1926 di quella d'arrivo.

Presenti numerose autorità: Alberto Cirio (presidente Regione Piemonte), Fabio Carosso (assessore Regione Piemonte), Matteo Gagliasso e Paolo Bongioanni (consiglieri Regione Piemonte), Angelo Vaccarezza (consigliere Regione Liguria), gli onorevoli Franco VazioEnrico Costa Monica CiaburroMichele Pianetta (vicepresidente ANCI Piemonte), Giandomenico Genta ed Ezio Raviola (presidente e vice della Fondazione CRC), Giovanni Quaglia (Fondazione CRT), Mauro Bernardi (presidente ATL del Cuneese), Rocco Pulitanò (consigliere ATL del Cuneese), Mauro Danna (Confindustria Cuneo), Beppe Ballauri (ex presidente Confcommercio di Mondovì), monsignor Vittorio Lupi (vescovo emerito diocesi Savona-Noli), Monica Soave Antonella Zanotti (LIFT Piemonte), Pietro Blengini (FISI), Massimo Rulfi (Frabosa Ski 2000), Adriano Conti (Artesina spa), Adriano Bertolino (sindaco di Frabosa Sottana), Paolo Adriano (sindaco di Mondovì) e numerosi primi cittadini del Monregalese.

La portata iniziale della cabinovia, è stato spiegato, sarà di 1800 persone all'ora, ma l'obiettivo dichiarato è quello di passare dapprima a quota 2400, per poi innalzare ulteriormente l'asticella sino a 3000 persone trasportate ogni 60 minuti.

"Un impianto in grado di creare turismo a 360 gradi, in inverno e in estate - ha commentato Gian Luca Oliva, amministratore delegato della Prato Nevoso Ski e fautore di tutte le innovazioni della stazione insieme ad Andrea Biasotti-. Siamo fermamente convinti che possa diventare una realtà di profondo interesse internazionale, senza scordare le ricadute positive che potrà generare sul territorio, a cominciare dal settore occupazionale, con la creazione di nuovi posti di lavoro".

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium