/ Albenganese

Albenganese | 15 gennaio 2020, 12:48

Il progetto "Nonunomeno" diventa una tesi e porta l'albenganese Ylenia Liberto alla laurea con un voto di 103

Questa mattina la cerimonia di conferimento della laurea alla presenza di gran parte dello staff del bar sociale di via Dalmazia

Il progetto "Nonunomeno" diventa una tesi e porta l'albenganese Ylenia Liberto alla laurea con un voto di 103

Ylenia Liberto, una bellissima ragazza 24enne da Leca di Albenga, si è laureata stamane alle 10 in Scienze Pedagogiche e dell'Educazione.

Sta dedicando la sua vita alla solidarietà. Infatti fa parte del progetto "NONUNOMENO" volto a inserire nel mondo del lavoro i giovani in difficoltà per motivi di invalidità. E NONUNOMENO si chiama il noto bar dei giardini Peter Pan di via Dalmazia e NONUNOMENO Ylenia ha voluto intitolare la sua tesi illustrata dal relatore prof. Angelo Gianfranco Bedin.

E' stata una cerimonia commovente quella del conferimento della laurea ad Ylenia. I professori ne sono rimasti colpiti, tant'è che una di essi, la prof.ssa Daniela Battaglia, ha invitato la neo dottoressa Ylenia Liberto a tenere una conferenza  presso l'Università nel maggio prossimo e a Santa Margherita in agosto, portando con sé  tutto lo staff dei ragazzi e ragazze che lavorano nel progetto NONUNOMENO.

E gran parte dello staff non ha voluto mancare a presenziare a Genova alla cerimonia. Partito di buon ora da Albenga, il gruppo, capitanato da Marta Gaia (una delle responsibili di NONUNOMENO) è piombato a sorpresa nell'aula dell'Ateneo festeggiandola con baci e abbracci e foto , facendola commuovere. Ylenia Liberto, una ragazza "rara avis". Ha meritato il voto 103.

Redazione - foto di Silvio Fasano

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium