/ Albisolese

Albisolese | 19 gennaio 2020, 10:13

“Alma e il suo maestro, una storia d’amore nella Vienna di 120 anni fa” alla Fornace Alba Docilia di Albissola Marina

Venerdì 24 gennaio una serata speciale con lo studioso Enrico Chiorra, docente dell’Unitre albissolese

“Alma e il suo maestro, una storia d’amore nella Vienna di 120 anni fa” alla Fornace Alba Docilia di Albissola Marina

Un affascinante intreccio fra amore e musica agli esordi del XX secolo a Vienna, raccontato non solo con le parole, ma anche con musica e immagini di quei tempi. Le ‘Serate in Fornace’, venerdì 24 gennaio, con inizio alle ore 18, alla Fornace Alba Docilia in via Stefano Grosso ad Albissola Marina, propongono "Alma e il suo maestro – Una storia d’amore nella Vienna di 120 anni fa", storia raffinata e sensuale ricostruita e raccontata da Enrico Chiorra.

Nella capitale asburgica, nel febbraio del 1900, si incontrano i due protagonisti della vicenda, Alma Schindler e Alexander Zemlinsky. Lei è una avvenente ragazza di vent'anni, colta e spregiudicata, lui un compositore e direttore d'orchestra, non ancora trentenne, molto stimato nei circoli musicali viennesi.

Attraverso la comune passione per la musica di Richard Wagner, i due scoprono affinità insospettabili ed esaltanti. Nonostante la differente classe sociale – lei ricca e di estrazione alto-borghese, lui artista povero e, per di più, ebreo – i due si innamorano perdutamente.

La loro relazione, pur tra alterne vicende, durerà quasi due anni: fino al giorno in cui Gustav Mahler, la più importante personalità musicale di Vienna, verrà a cena a casa di Alma e rimarrà folgorato dalla bellezza e dalla personalità della ragazza.

L’appuntamento, che ha il patrocinio dell’amministrazione comunale di Albissola Marina, è inserito in una serie di incontri su argomenti diversi, quando non addirittura antitetici: quello successivo, venerdì 31 gennaio, sarà incentrato sulla Madonna di Misericordia, tema su cui, alla Fornace Alba Docilia, è stata appena inaugurata una mostra, in programma fino a domenica 1 marzo (orari giovedì 17-19, sabato e domenica 10-12 e 17-19).

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium