/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 26 gennaio 2020, 10:47

Calizzano ricorda i propri caduti in Russia: commemorata la "Notte di Valujki" (FOTO)

Alla cerimonia ha preso parte anche il vice comandante delle truppe alpine, il generale Marcello Bellacicco

Calizzano ricorda i propri caduti in Russia: commemorata la "Notte di Valujki" (FOTO)

Come oramai da tradizione, la comunità di Calizzano ha ricordato la "Notte di Valujki". La commemorazione si è tenuta nella giornata di ieri, sabato 25 gennaio con il seguente programma: ammassamento presso il complesso "La Ciminiera"; Santa messa nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo; onore ai caduti - gli alpini in colonna, lungo un tratto illuminato da fiaccole, si sono recati al monumento alpino; lettura nominativi degli alpini calizzanesi caduti e dispersi; deposizione omaggio floreale; ammaina bandiera. 

Nel gennaio del 1943 nel corso della ritirata dell'ARMIR dal fronte del Don, dopo giorni di continui combattimenti e sfiniti sia dal freddo, sia dalla fame, numerosi uomini appartenenti a vari reparti della divisione alpina Cuneense comandata dal generale Battisti, confluirono nella città di Valujki, situata nella Russia Europea sudoccidentale. Nonostante il tentativo di sfondare e aprirsi il cammino verso occidente, gli alpini furono accerchiati, bloccati dalle truppe sovietiche e infine costretti alla resa. 

Questi i nomi dei calizzanesi (letti durante la cerimonia) caduti e dispersi in Russia: Federico Balbis (23 anni); Aldo Vincenzo Bianco (24 anni); Maggiorino Bogliolo (21 anni); Giacomo Ferrando (21 anni); Giuseppe Ferruccio (26 anni); Giacinto Garassino (22 anni); Pietro Garassino (27 anni); Ilario Ivaldo (25 anni); Angelo Marenco (30 anni); Luigi Melogno (28 anni); Antonio Montina (32 anni); Giuseppe Nan (21 anni); Renato Nari (27 anni); Giuseppe Negro (23 anni); Dario Olivieri (22 anni); Mario Revetria (25 anni); Elio Rinaldi (23 anni); Rinaldo Riolfo (23 anni); Alfredo Vaccaro (27 anni) e Guido Zunino (23 anni). 

Alla commemorazione (organizzata dal gruppo Alpini Calizzano) hanno preso parte il vice comandante delle truppe alpine, il generale Marcello Bellacicco; il prefetto di Savona Antonio Cananà; il questore di Savona Giannina Roatta; i comandati provinciali di carabinieri e Guardia di Finanza, numerosi sindaci del comprensorio valbormidese (nonché ovviamente l'amministrazione comunale di Calizzano), la corale Alpina Montagne Verdi e il corpo bandistico Alta Val Tanaro. 

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium