/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 01 marzo 2020, 12:45

Toti: "Riaprire le scuole domani o tra una settimana dal punto di vista del contenimento del Coronavirus non fa alcuna differenza"

"I 14 giorni scattano dal possibile contagio di ogni persona, non dal giorno della firma della chiusura delle scuole" aggiunge il governatore ligure

Toti: "Riaprire le scuole domani o tra una settimana dal punto di vista del contenimento del Coronavirus non fa alcuna differenza"

"In questo momento di comprensibile paura e incertezza voglio condividere con voi tutti i criteri e le informazioni sulla base dei quali stiamo facendo le nostre scelte. A coloro che mi scrivono che andrebbero tenute chiuse le scuole 14 giorni perché tale è la durata dell’incubazione del Coronavirus, voglio spiegare che questo è un ragionamento totalmente insensato dal punto di vista scientifico". Cosi commenta su Facebook il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. 

"I 14 giorni scattano dal possibile contagio di ogni persona, non dal giorno della firma della chiusura delle scuole. Dunque, una persona contagiata oggi potrebbe diventare positiva fino al 14 marzo. E una contagiata il 14 marzo fino al 28 marzo e così via. Allora capite bene che questi numeri non hanno senso. Abbiamo chiuso una settimana le scuole perché non sapendo da quale parte il virus ci avrebbe aggredito volevamo avere la possibilità di individuare eventuali focolai e tracciare le persone. Oggi, al momento, abbiamo tracciato tutti i contagi che arrivano dagli stessi luoghi sotto controllo. Dunque riaprire le scuole domani o tra una settimana dal punto di vista del contenimento del virus non fa alcuna differenza. O le riapriamo o, siccome il virus comunque durerà ancora molte settimane, dovremmo tenerle chiuse per tutte quelle settimane, probabilmente fino alla chiusura dell’anno scolastico, se dovessimo aspettare la totale scomparsa del virus".

"Ognuno può pensarla come vuole ma questo ci dice la scienza. So bene che in questo momento prendere decisioni è difficile. Stiamo cercando di fare tutto il possibile per salvaguardare la salute dei cittadini e contenere il virus, senza distruggere il lavoro, la vita sociale e il futuro della nostra regione. Siamo una comunità unita e forte, ce la faremo" conclude Toti. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium