/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 04 marzo 2020, 13:13

Alassio, Vaccarezza incontra le Categorie economiche. Archiviata l'ipotesi ZES, nuove risorse per il turismo (FOTO e VIDEO)

La "Zona Economica Speciale" è una formula già applicata con successo in altre regioni italiane e prevede agevolazioni fiscali e burocratiche per aree in difficoltà

Alassio, Vaccarezza incontra le Categorie economiche. Archiviata l'ipotesi ZES, nuove risorse per il turismo (FOTO e VIDEO)

Summit al Caffé Balzola di Alassio, questa mattina, dove Angelo Vaccarezza, capogruppo di Cambiamo! in Regione Liguria ha incontrato numerosi rappresentanti delle categorie economiche cittadine.

Gli imprenditori del turismo e del commercio della Città del Muretto hanno voluto incontrare il consigliere regionale al fine di approfondire la sua proposta di attivare una ZES (Zona Economica Speciale). Un'idea inizialmente valida ma, come vedremo nel corso di questo articolo, già sostituita da altre soluzioni.

La ZES, già applicata con successo in altre regioni italiane, prevede agevolazioni burocratiche e fiscali per aree in difficoltà. E, purtroppo, a seguito del forte danno di immagine causato dal Coronavirus, non si può negare che in questo momento Alassio vi rientri pienamente.

All'inizio di questa settimana, il consigliere regionale Vaccarezza ha lanciato l'ipotesi di applicare la ZES (leggi QUI) e la proposta ha subito destato la curiosità del tessuto commerciale alassino.

Le conclusioni tratte da Vaccarezza sono mediamente positive: "L'emergenza ormai è rientrata, il peggio è passato. Purtroppo l'onda lunga la pagheremo ancora per un po'. Nel frattempo abbiamo già pagato il fatto di essere stati nella prima zona d'Italia in cui è arrivato il virus e il fatto che sia successo proprio ad Alassio, località di fama a livello nazionale".

D'altro canto, le categorie alassine hanno ricordato che marzo era già un mese ricco di eventi, soprattutto sul piano sportivo, con prenotazioni da tutto il mondo negli alberghi cittadini. Con il Coronavirus sono arrivati gli annullamenti degli eventi e di conseguenza le disdette alle prenotazioni.   

La paura adesso è per la Pasqua, "anteprima di estate" che avrebbe rappresentato una prima ancora di salvezza dopo una stagione estiva 2019 con luci e ombre a causa della erosione delle spiagge. Questo è il massimo timore degli imprenditori del turismo alassini. Replica Vaccarezza: "Domani avremo i numeri esatti relativi ai provvedimenti presi dalla Regione".

Alla luce di tutte le considerazioni fatte nel corso della riunione è archiviato, infine, il progetto ZES. Spiega Vaccarezza: "Con il moltiplicarsi delle 'zone rosse' dovrebbe diventare una ZES grande come tutto il Nord Italia".

Alberto Sgarlato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium