/ Politica

Politica | 27 marzo 2020, 16:26

Albenga, la maggioranza: "Vergogna, una minoranza impegnata tra campagna elettorale perpetua e visibilità mediatica anche in un momento così cupo"

La maggioranza ingauna: "L'Italia intera sta lottando contro uno dei periodi più difficili dal dopoguerra a oggi e questi pensano solo alle loro sparate quotidiane"

Albenga, la maggioranza: "Vergogna, una minoranza impegnata tra campagna elettorale perpetua e visibilità mediatica anche in un momento così cupo"

La maggioranza del Comune di Albenga, guidata dal sindaco Riccardo Tomatis, replica così ai gruppi di opposizione che chiedono un consiglio comunale: "Vergogna, vergogna e ancora vergogna! Anche in questo momento drammatico l’unico interesse di Ciangherotti, Porro e compagnia è quello del lla ribalta mediatica!

In uno dei momenti più difficile che il nostro paese ricordi dal secondo dopoguerra ad oggi, in un momento nel quale tutte le forze politiche - sia a livello nazionale sia nei singoli comuni - cercano di muoversi in modo condiviso e stanno attendendo indicazioni dal Governo Centrale per comprendere il massimo che si può fare a supporto delle attività commerciali, ad Albenga gli ormai noti consiglieri di minoranza, pur di far parlare di se, chiedono la convocazione di un consiglio straordinario per parlare di patrocini agli eventi di Oliviero Toscani e degli spogliatoi dello stadio.

Dopo i comunicati quotidiani del solito dentista che, un giorno si attesta il merito di aver lui istituito le ricette elettroniche ed il giorno dopo si propone di eseguire operazioni mediche che non gli competono, oggi anche gli altri, pur di ritagliarsi un minimo di attenzione, provano ad attestarsi misure economiche che si sta già cercando di attuare e che necessitano comunque di essere valutate anche alla luce dei prossimi provvedimenti del governo nazionale.

Questi signori si ostinano a vivere una campagna elettorale perpetua e non hanno ancora capito che il bene comune passa dalla responsabilità di porre in atto politiche serie e non di propaganda perenne. Alle sparate quotidiane di Ciangherotti, Porro e Tomatis siamo ormai abituati ma ci stupiamo che Gerolamo Calleri e Riccardo Minucci continuino a parlare di collaborazione e poi accettino di firmare questo genere di richieste.

La nostra Amministrazione ha già previsto ed attuato iniziative per tutelare i cittadini, lavora quotidianamente a fianco delle associazioni di categoria per farsi portavoce delle loro richieste ed è pronta a seguire tutte le indicazioni che il governo nazionale indicherà nei prossimi giorni.

Ma i cittadini devono essere consci che da questa crisi sanitaria, economica e sociale si uscirà solo con un grande sforzo comune, nazionale ed europeo e che nessun comune potrà affrontarlo da solo. Noi convocheremo comunque il consiglio rispettando le regole, ma ci teniamo a ribadire che convocare oggi un consiglio straordinario significa solo voler far parlare di se e nulla più quindi con l’aggravante poi di mettere a repentaglio la salute dei dipendenti comunali e sottrarre le forze dell’ordine dal controllo del territorio. Ecco quanto hanno a cuore il bene cittadino i consiglieri di minoranza, ed è giusto che i cittadini di Albenga lo sappiano una volta per tutte".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium